Cerca

Vatican News

VNS – QUEBEC Ritrovati resti di 215 bambini indigeni: solidarietà dei vescovi con i popoli nativi

VNS – QUEBEC Ritrovati resti di 215 bambini indigeni: solidarietà dei vescovi con i popoli nativi

(VNS) – 7giu21 – “I vescovi cattolici del Quebec incoraggiano tutti gli sforzi per trovare la verità sulla nostra storia comune. È a questa condizione che le famiglie e le comunità colpite potranno aspirare alla pace e che si potrà raggiungere una vera riconciliazione”: così, in una nota, la Chiesa cattolica di Montreal commenta la notizia del ritrovamento, avvenuto nei giorni scorsi, dei resti di 215 bambini indigeni. Le loro spoglie sono venute alla luce in Canada, vicino a quella che, un tempo, era la “Kamloops Indian Residential School”, istituto appartenente alla rete di scuole amministrate dalla Chiesa cattolica e destinate all’istruzione di studenti aborigeni. Istruzione spesso accompagnata da violenze, coercizioni, nonché veri e propri abusi.

Assicurando la loro vicinanza e la loro preghiera ai popoli aborigeni che “piangono la perdita dei loro figli”, i presuli sottolineano che anche in Quebec “c’era dieci scuole simili”; per questo essi riaffermano la loro solidarietà con le popolazioni native e pregano il Signore di “portare consolazione gli afflitti e ispirare gli sforzi per il raggiungimento della verità”. La nota dei vescovi del Quebec arriva dopo quella dei confratelli canadesi che, nei giorni scorsi, hanno espresso il loro “profondo dolore” per quanto accaduto. “La notizia è profondamente inquietante”, hanno scritto i presuli, definendo “straziante” la perdita di tanti bambini e invocando la verità per “onorare la dignità di coloro che hanno perso la vita”.

Sulla tragica vicenda si è espresso anche Papa Francesco che, all’Angelus di ieri, 6 giugno, ha affermato: “Le autorità politiche e religiose del Canada continuino a collaborare con determinazione per fare luce su quella triste vicenda e impegnarsi umilmente in un cammino di riconciliazione e guarigione. Questi momenti difficili rappresentano un forte richiamo per tutti noi per allontanarci dal modello colonizzatore e anche delle colonizzazioni ideologiche di oggi e camminare fianco a fianco nel dialogo e nel rispetto reciproco e nel riconoscimento dei diritti e dei valori culturali di tutte le figlie e i figli del Canada”. 

Vatican News Service – IP

07 giugno 2021, 14:03