Cerca

Vatican News
Mons. Charles Scicluna, arcivescovo di Malta e segretario aggiunto della Congregazione per la Dottrina della Fede Mons. Charles Scicluna, arcivescovo di Malta e segretario aggiunto della Congregazione per la Dottrina della Fede 

Scicluna in missione in Messico per aiutare i vescovi nella lotta agli abusi

Il cardinale Ladaria invia il segretario aggiunto della Congregazione per la Dottrina della Fede nel Paese latinoamericano: sarà un servizio di consulenza tecnica

VATICAN NEWS

L’arcivescovo Scicluna sarà tra pochi giorni in Messico per aiutare i vescovi del Paese nella lotta contro gli abusi. Lo comunicano i vescovi messicani “a tutti i fedeli”, ricordando che la Conferenza episcopale e il suo Consiglio nazionale per la protezione dei minori stanno lottando “in modo responsabile, trasparente e chiaro contro la cultura dell’abuso e il sistema di copertura che gli permette di perpetuarsi”.

I vescovi ringraziano il cardinale prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, Luis Ladaria Ferrer, per aver deciso di inviare il segretario aggiunto del Dicastero, l’arcivescovo di Malta Charles J. Scicluna, per una “missione di collaborazione con la nostra Chiesa”.

La missione, informa il direttore della Sala Stampa della Santa Sede Matteo Bruni, “sarà un servizio di consulenza tecnica, un aiuto fraterno, un dialogo che aiuti la Chiesa in Messico a confermarsi nei passi già intrapresi nella direzione giusta nella dovuta risposta alle vittime di abuso sessuale di minori da parte di chierici”.

L’arcivescovo Scicluna, aiutato nel suo lavoro da monsignor Jordi Bertomeu, “sarà disponibile a incontrare anche i singoli vescovi, i superiori maggiori e quanti lo vorranno per essere loro di aiuto. La missione si svolgerà dal 20 al 27 marzo 2020”.

“È chiaro - si legge ancora nel comunicato dei vescovi messicani - che per far sì che la Chiesa sia capace di contribuire efficacemente alla lotta contro questo flagello che si verifica in tanti ambiti della società (famiglia, scuola e lavoro, tra gli altri) per prima cosa deve impegnarsi efficacemente per sradicare questo stesso fenomeno dal suo interno”.

La nunziatura apostolica di Città del Messico, guidata dall’arcivescovo Franco Coppola, ha spiegato che la sede diplomatica sarà a disposizione di tutti coloro che desiderino prendere contatti per condividere le loro esperienze o ricevere orientamento e assistenza, garantendo la totale riservatezza e confidenzialità tanto delle persone che vi saranno accolte quanto del contenuto dei colloqui.

È di pochi giorni fa la notizia della costituzione di una task force vaticana chiamata ad assistere i vescovi del mondo impegnati nella stesura delle linee guida per combattere gli abusi. A un anno di distanza dal summit  convocato da Papa Francesco in Vaticano nel febbraio 2019 molte iniziative sono state prese con la promulgazione di nuove leggi e con la decisione di togliere il segreto pontificio sui casi di abuso.

02 marzo 2020, 22:35