Cerca

Vatican News

Consiglio dei cardinali: lavori su Costituzione Apostolica e incontro protezione minori

Sono due i poli che hanno orientato il Consiglio dei cardinali iniziato lunedì scorso: l’aggiornamento della nuova costituzione apostolica e l’incontro su “La protezione dei minori nella Chiesa”, che si terrà da domani fino al prossimo 24 febbraio

Amedeo Lomonaco – Città del Vaticano

Per aggiornare il testo della nuova Costituzione Apostolica sulla Curia Romana, il cui titolo provvisorio è “Praedicate evangelium”, verranno consultate le Conferenze episcopali nazionali, i Sinodi delle chiese orientali, i dicasteri della curia romana, le Conferenze dei superiori e delle superiore maggiori ed alcune università pontificie. È quanto ha dichiarato il direttore “ad interim” della Sala Stampa della Santa Sede, Alessandro Gisotti, aggiungendo che il documento sarà probabilmente pubblicato e promulgato nell’anno in corso. Il testo, ha spiegato Gisotti, è sottoposto ad una “revisione stilistica e canonistica, che il Papa intende promuovere nel segno della sinodalità”.

Al centro dei lavori anche l’incontro su protezione dei minori

Ai lavori del Consiglio, che si conclude nel pomeriggio, hanno partecipato i cardinali Pietro Parolin, Óscar Andrés Rodríguez Maradiaga, Reinhard Marx, Sean O'Malley, Oscar Gracias e Giuseppe Bertello. Alle riunioni ha presenziato anche il Papa ad eccezione di questa mattina per l’impegno dell’udienza generale. I porporati si sono soffermati anche sull’incontro incentrato sul tema “La protezione dei minori nella Chiesa”, che si aprirà domani e si concluderà domenica. Il primo evento successivo a questo appuntamento, ha reso noto Gisotti, è previsto il 25 febbraio, quando si terrà una riunione alla quale parteciperanno i rappresentanti di alcuni dicasteri e del comitato organizzatore ed alcuni esperti. La prossima riunione del Consiglio dei cardinali avrà luogo l’8, il 9 e il 10 aprile.

Card. O’Malley contento per incontro su protezione minori

Alessandro Gisotti ha inoltre riferito di aver parlato ieri sera con il cardinale Sean O’Malley al termine della sessione serale di lavoro del Consiglio. Il porporato ha affermato che è molto contento per l’incontro sulla protezione dei minori, deciso durante la riunione del Consiglio di cardinali dello scorso mese di settembre. Il cardinale O’Malley ha aggiunto che è felice di dare il proprio contributo a questo incontro ed è convinto che sarà un evento molto importante. Il cardinale ha inoltre sottolineato che, per lui, sarà significativo anche il seguito dell’incontro, a partire dalla plenaria della Pontificia Commissione per la tutela dei minori, in programma il prossimo aprile.

Dimissione dallo stato clericale imposta a McCarrick

Durante il Consiglio dei cardinali si è fatto poi riferimento alla dimissione dallo stato clericale imposta dalla Congregazione per la dottrina della fede all’arcivescovo emerito di Washington, Theodore McCarrick. E' stato sottolineato dal Consiglio che la decisione irrevocabile, accolta dal Santo Padre, è un passo importante nell'amministrare la giustizia per i crimini e i peccati che erano stati commessi da McCarrick. I cardinali consiglieri hanno ribadito che, lavorando in unità con il Papa, i prossimi passi che verranno compiuti - a partire proprio dall'incontro sulla protezione dei minori - daranno un segnale forte al popolo di Dio per rafforzare la fiducia nell'impegno della Chiesa a combattere ogni forma di abuso, a partire da quella terribile a danno dei minori.

20 febbraio 2019, 15:15