Cerca

Vatican News
Udienza del Papa alla squadra di pallanuoto della Pro Recco Udienza del Papa alla squadra di pallanuoto della Pro Recco  

Papa Francesco: lo sport sia sempre un impegno di squadra

Stamani in udienza dal Papa la squadra di pallanuoto della Pro Recco. Agli atleti della blasonata compagine ligure il Papa ha ribadito l’importanza di portare avanti i valori dello sport, come lo spirito di gruppo e la dimensione amatoriale

Giancarlo La Vella – Città del Vaticano

Il Papa ha dato stamani il benvenuto in Vaticano ad una delle squadre di pallanuoto più vittoriose in Italia e in Europa. 33 gli scudetti, 14 coppe Italia, 8 Champions League e 6 Supercoppe. Questo l’invidiabile palmares della compagine ligure. Agli atleti di oggi, eredi dei campioni del passato, Papa Francesco ha ricordato che lo sport è lavoro di squadra. “La più grande sconfitta per uno sportivo – ha sottolineato – è lavorare, giocare da solo”. Su questo aspetto Francesco cita un modo di dire argentino, “morfarse la pelota”, che significa “mangiarsi il pallone, ovvero tenere il pallone solo per me. Questo è un atteggiamento contrario allo sport, evidenzia il Santo Padre, che distrugge. Il vero agonismo va fatto sempre in equipe.

Rimanere amatori

Papa Francesco mette poi l’accento su una seconda cosa: è importante “non perdere mai la dimensione amatoriale, che è quella della mistica dello sport”. Dunque, ribadisce Francesco, lavoro in squadra e dimensione amatoriale. Infine, la benedizione, con la richiesta al Signore “che vi accompagni e vi porti avanti nella vostra vita”.

22 aprile 2021, 14:26