Cerca

Vatican News
Migranti venezuelani in cammino Migranti venezuelani in cammino 

Il Papa dona alimenti e kit di protezione alla diocesi colombiana di Cúcuta

Attraverso la fondazione Populorum Progressio, Francesco ha assicurato il suo sostegno ai migranti venezuelani, in marcia sulle strade colombiane, in cerca di migliori condizioni di vita

Anna Poce – Città del Vaticano

Papa Francesco ha donato 3.300 pacchi alimentari e 3.300 kit di protezione e igiene - terza tranche di aiuti -, alla diocesi di Cúcuta, affinché presti aiuto ai migranti venezuelani che, dopo essere stati bloccati per mesi al confine tra la Colombia e il Venezuela, si sono ora messi in marcia per dirigersi all’interno del Paese o nelle nazioni vicine in cerca di migliori condizioni di vita. Un viaggio segnato dalla pandemia e che aggrava ulteriormente qualsiasi situazione sanitaria presentino.

Partita la distribuzione

Grazie alla Fondazione Pontificia Populorum Progressio, che finanzia progetti in America Latina e Caraibi, gli aiuti saranno distribuiti in un periodo di 21 giorni, effettuando tra le 250 e le 300 consegne al giorno. La prima consegna è stata fatta, tramite il Banco Alimentare Diocesano (BDA), una settimana fa, ed è stata destinata ai migranti che hanno viaggiato tra Cúcuta e il comune di Chinácota, rispondendo così alla chiamata del Papa che esorta ad accogliere, proteggere, promuovere e integrare i nostri fratelli.

20 ottobre 2020, 11:17