Cerca

Vatican News

Papa Francesco è partito per gli Emirati Arabi

Il Papa è partito per Abu Dhabi. È la prima volta che un Pontefice si reca nella penisola arabica

Amedeo Lomonaco – Città del Vaticano

È passata quasi una settimana dalla fine del viaggio apostolico a Panama per la Giornata mondiale della Gioventù e un altro Paese attende Francesco. Sono le ore 13.27, quando l’aereo con a bordo il Papa decolla per Abu Dhabi. È un cielo con sprazzi di luce tra le nuvole quello che accompagna l’inizio del viaggio del Pontefice negli Emirati Arabi Uniti, in programma fino al prossimo 5 febbraio.  A Casa Santa Marta, prima dell’Angelus, il Pontefice ha incontrato un gruppo di una decina di persone di diversi Paesi mediorientali, cristiani e musulmani, accolti dall’Elemosineria Apostolica e dalla Comunità di Sant’Egidio.

All'Angelus appello per lo Yemen

Prima di arrivare all’aeroporto di Fiumicino, Francesco dopo la recita dell’Angelus ha chiesto che il suo “viaggio breve ma importante negli Emirati Arabi Uniti” sia accompagnato con la preghiera. Dopo la recita mariana, il santo Padre ha anche chiesto di pregare per lo Yemen e in particolare per i bambini che soffrono la fame e la sete a cusa della guerra. Il Papa, che ieri ha pregato davanti all’immagine della Vergine nella Basilica di Santa Maria Maggiore, ha affidato il viaggio negli Emirati alla Madonna.

Il Saluto di Francesco ad alcune persone senza fissa dimora

La partenza per gli Emirati Arabi è stata preceduta oggi, poco prima dell’imbarco, da una breve ma intensa visita in una struttura che accoglie persone senza fissa dimora. Dopo l'incontro, toccante ed emozionante, Francesco è salito sull'aereo.

Si tratta di una preziosa realtà che rientra nell’ambito del progetto “Vite in transito, il volto umano di un aeroporto”, avviato nel 2017 da Aeroporti di Roma. Al progetto partecipano anche, grazie ad un protocollo di intesa, la Caritas della diocesi di porto Santa Rufina e la parrocchia dell’aeroporto, la chiesa di Santa Maria degli Angeli.

Telegramma al presidente Mattarella

Alla sua partenza, Papa Francesco ha inviato, come tradizione, dei telegrammi ai capi di Stato dei Paesi sorvolati. "Nel momento in cui lascio Roma per recarmi negli Emirati Arabi Uniti pellegrino di pace e fraternità tra i popoli – si legge nel messaggio al presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella - mi è caro rivolgere a lei mio deferente saluto, che accompagno con fervidi auspici di ogni bene per il popolo italiano". 

03 febbraio 2019, 13:27