Cerca

Vatican News
L'Assemblea della Conferenza Episcopale Italiana alla quale è intervenuto il Papa L'Assemblea della Conferenza Episcopale Italiana alla quale è intervenuto il Papa   (Vatican Media)

Eletti i due vicepresidenti della Cei

Nel corso della 74.ma Assemblea generale della Conferenza episcopale italiana, sono stati scelti i nuovi vicepresidenti incaricati rispettivamente per l’area Nord e l’area Centro

Isabella Piro - Città del Vaticano

Monsignor Erio Castellucci, arcivescovo abate di Modena-Nonantola e vescovo di Carpi, e monsignor Giuseppe Andrea Salvatore Baturi, arcivescovo metropolita di Cagliari, sono i due nuovi vicepresidenti della Cei (Conferenza episcopale italiana) incaricati rispettivamente per l’area Nord e l’area Centro. La loro elezione, informa una nota della Cei, è avvenuta ieri sera, 25 maggio, nell’ambito della 74.ma Assemblea generale dell’organismo che proseguirà fino a domani, 27 maggio. Oggi, invece, è prevista l’elezione dei membri del Consiglio per gli Affari economici e dei presidenti delle Commissioni episcopali. 

Nato a Roncadello di Forlì l’8 luglio 1960, monsignor Castellucci è stato ordinato sacerdote nel 1984. Docente di Teologia presso lo Studio Teologico Accademico Bolognese, divenuto nel 2005 Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna, di cui è stato preside dal 2005 al 2009, nonché docente presso l’Istituto superiore di scienze religiose Sant’Apollinare di Forlì, il 3 giugno 2015 è stato nominato arcivescovo di Modena-Nonantola. Tre anni dopo, è stato eletto presidente della Commissione episcopale per la dottrina della fede, la catechesi e l’annuncio, mentre il 7 dicembre dello scorso anno è stato chiamato alla guida della diocesi di Carpi, unita “in persona Episcopi” a quella di Modena-Nonantola. Monsignor Castellucci è anche consultore della Congregazione per il clero.

Ha origini siciliane, invece, monsignor Baturi: nato il 21 marzo 1964 a Catania, è stato ordinato sacerdote nel 1993. Dal 2012 al 2019 ha diretto dell’Ufficio nazionale per i Problemi giuridici ed è stato segretario del Consiglio per gli Affari giuridici della Cei. Dal 2015 al 2019, invece, ha avuto l’incarico di sotto-segretario della medesima Conferenza. Nominato arcivescovo metropolita di Cagliari il 16 novembre 2019, è attualmente vicepresidente della Conferenza episcopale della Sardegna.

I primi interventi dei nuovi vicepresidenti

"La difesa della persona contro ogni violenza e ogni discriminazione" deve essere la priorità, "perchè la persona è sempre più di ogni possibile riduzione, di ogni caratterizzazione, e merita un assoluto rispetto", ha affermato in un briefing a margine dell'Assemblea della Cei monsignor Baturi, commentando il discusso ddl Zan sull'omofobia. L'arcivescovo di Cagliari ha sottolineato anche il bisogno di "un'ampia tutela del pluralismo di opinione senza aver paura di incorrere in meccanismi sanzionatori che potrebbero comportare l'intolleranza". Monsignor Castellucci ha invece riflettuto sulla tragedia della funivia del Mottarone, in cui sono morte quattordici persone e il cui unico superstite, il piccolo Eitan di cinque anni, questa mattina ha dato i primi segni di risveglio. "Speriamo tutti che il piccolo Eitan si riprenda", ha affermato il vescovo di Modena e Carpi, "è come un piccolo fioro sbocciato da una tragedia immane, da cui tutti dobbiamo imparare un silenzio meditativo e orante. Questo bimbo è rimasto solo, affidato alla società, è come una spada che arriva nel nostro cuore e che ci fa capira che il mondo non è una fiaba dorata, ci interpella tutti".

26 maggio 2021, 13:22