Cerca

Vatican News

VNS – SPAGNA Domund 2021. Presentata ieri dalle POM la Giornata Missionaria Mondiale

VNS – SPAGNA Domund 2021. Presentata ieri dalle POM la Giornata Missionaria Mondiale

(VNS) – 20ott21 -  È stata presentata ieri, martedì 19 ottobre, dal direttore nazionale delle Pontificie Opere Missionarie (POM), don José Maria Calderón, nella sede della direzione nazionale delle POM, la Giornata Missionaria Mondiale (Domund), che si celebrerà domenica prossima, 24 ottobre, con il motto "Racconta ciò che hai visto e sentito", “per rendere i cristiani consapevoli che la Chiesa è universale”

Alla presentazione della Giornata sono intervenuti, accanto a don Calderón, monsignor José Luis Mumbiela, missionario spagnolo e vescovo di Almaty, in Kazakistan, e Mónica Marín, fondatrice dell'Associazione Jatari.

Il vescovo della diocesi di Almaty - uno dei 1.116 territori di missione che dipendono dal sostegno delle POM per la loro sussistenza -, nel suo intervento, ha raccontato della sua esperienza nella diocesi kazaka, ringraziando la Spagna per il suo aiuto. Egli ha parlato di una Chiesa giovane, di una Chiesa povera ma grata per l'aiuto della nazione spagnola, dove lo Spirito Santo opera esattamente come nel Paese iberico.

Monsignor Mumbiela ha ricordato gli anni vissuti in silenzio durante l'era sovietica – si legge nel comunicato delle POM -, ma soprattutto ha dato testimonianza di "ciò che ha visto e sentito" dai fedeli che hanno tenuto viva la fede e la Chiesa durante il periodo della persecuzione. Partendo da un rimprovero ai missionari di una donna anziana, ricevuto al suo arrivo nel Paese, nel 1998, per essere arrivati così tardi, il presule ha affermato: "Non possiamo essere gli ultimi, dobbiamo andare per primi, dobbiamo lanciarci nella missione perché il popolo sta aspettando".

Da parte sua, Monica Marin ha invece spiegato come abbia fondato l'Associazione Jatari, parola che in quechua significa “alzati” al suo ritorno da un'esperienza missionaria in Perù. La donna ha parlato del cambiamento che questa esperienza di vita ha suscitato in lei, di come l’abbia spinta a cercare di aiutare altri giovani “a lasciare la comodità del ‘divano’, che è quella che tiene lontani i cristiani dalla missione”.

Don Calderón, per concludere, si è augurato che la Messa della Domenica Missionaria Mondiale, che verrà trasmessa dal canale televisivo spagnolo La 2, dal Monastero di San Juan de los Reyes, a Toledo, sia un'occasione di preghiera e di aiuto alle missioni; e che Domund 2021, con il ritorno alla normalità e la presenza dei fedeli nelle chiese, riesca a fare meglio della raccolta fondi dell’anno scorso, che aveva superato gli 11 milioni di euro.                                                                                                                                                                                                                                                                                      

Vatican News Service - AP

20 ottobre 2021, 11:08