Cerca

Vatican News

VNS – ITALIA “Seme diVento”: on line il sito del progetto Cei dedicato agli adolescenti

VNS – ITALIA “Seme diVento”: on line il sito del progetto Cei dedicato agli adolescenti

(VNS) – 23set21 - È online www.semedivento.it, il sito dedicato al progetto di formazione per gli adolescenti promosso dal Servizio nazionale per la pastorale giovanile della Cei (Conferenza episcopale italiana), insieme all’Ufficio catechistico nazionale e all’Ufficio nazionale per la pastorale della famiglia. Nello specifico, il portale va ad affincarsi ai sussidi cartacei pubblicati già nei mesi scorsi ed offre ulteriori approfondimenti, materiale per gli incontri, schede operative sia per il tempo ordinario che per i tempi forti, ma anche per la famiglia e in particolare per gli educatori.

Il titolo dell’iniziativa - informa una nota - fa riferimento all’adolescenza come “a un tempo di semina e, con un gioco di parole, ricorda che il termine ‘diVento’ non indica solo il divenire, ma anche l’idea di una formazione che tiene conto dell’aspetto umano e del vento dello Spirito che rinnova la vita”. Il progetto si presenta come un itinerario in movimento: a un iniziale “anno zero”, dedicato alla rilettura del tempo della pandemia, seguiranno altri tre anni di progettazione. Presentato alla stampa il 12 luglio, il progetto “rappresenta un impegno condiviso per incontrare gli adolescenti con tutta la comunità cristiana, aprendo processi educativi di profondo rinnovamento”. Sullo sfondo, c’è la pandemia da Covid-19 e le sue conseguenze sulla crescita dei ragazzi: “Dobbiamo prendere in considerazione questa età in un modo nuovo - sottolinea don Michele Falabretti, responsabile del Servizio per la pastorale giovanile - Non si diventa grandi da soli. Siamo convinti che i ragazzi abbiano molto da dire alla comunità ecclesiale, in quanto portatori del futuro”.

Dal suo canto, Monsignor Valentino Bulgarelli, direttore dell’Ufficio Catechistico, sottolinea che il percorso nasce “per aiutare gli adolescenti a recuperare la bellezza che è una prerogativa della loro età”, e per “ascoltarli e dialogare con loro”. Essenziale, inoltre, il fare “una verifica per capire come la comunità cristiana si è posta nei loro confronti”. Ciò che conta, conclude fra’ Marco Vianelli, direttore dell’Ufficio per la pastorale della famiglia, è “lasciarsi raggiungere dal grido degli adolescenti”, creando “una comunità capace di accoglierli”.

Vatican News Service – IP

23 settembre 2021, 13:48