Cerca

Vatican News

VNS – MONDO San Giuseppe nella campagna “Un milione di bambini prega il rosario” di quest’anno prevista il 18 ottobre

VNS – MONDO San Giuseppe nella campagna “Un milione di bambini prega il rosario” di quest’anno prevista il 18 ottobre

VNS – 16set21 – Vuole mettere in risalto la figura di San Giuseppe, quest’anno, la campagna di Aiuto alla Chiesa che Soffre “Un milione di bambini prega il rosario” che coinvolge parrocchie, asili nido, scuole e famiglie in una grande preghiera per la pace e l’unità in tutto il mondo. L’iniziativa prevista il 18 ottobre, vuole anche incoraggiare i bambini a cercare l'aiuto e il sostegno di Dio nei momenti difficili, spiega il cardinale Mauro Piacenza, presidente di Acs, e in questa edizione proporrà testi tratti della lettera “Patris Cord” - “Cuore del Padre” con la quale Papa Francesco ha indetto un Anno Giubilare dedicato a San Giuseppe che si concluderà l’8 dicembre. L’obiettivo è invitare i bambini a pregare “con Maria e sotto la protezione di San Giuseppe”. San Giuseppe, patrono della Chiesa, “è per noi un grande esempio di come Dio può incanalare tutto verso il bene, attraverso la nostra preghiera, la nostra fedeltà e la nostra obbedienza alla sua Parola” afferma il cardinale Piacenza. Il porporato rimarca che oggi non è solo la crisi sanitaria provocata dal coronavirus a minacciare la Terra, ma che fame, povertà, corruzione, guerra, profanazione della vita umana e distruzione del creato colpiscono innumerevoli persone, per questo la preghiera è importante, in particolare, quella dei bambini, affinché Dio doni la salvezza al mondo. Lo scorso anno “Un milione di bambini pregano il Rosario” ha battuto il record di presenze, raccogliendo in preghiera bambini di 136 paesi, tra cui Siria, Iraq, Messico, Armenia, Papua Nuova Guinea, Nigeria e Repubblica Democratica del Congo e facendo registrare sulla sola pagina web dedicata sul portale di Acs più di 509mila bambini. Il sito della fondazione pontificia fornisce materiali gratuiti in 26 lingue per pregare nelle parrocchie, nelle scuole, nei gruppi di bambini o con le famiglie, con istruzioni su come pregare il Rosario, riflessioni sui misteri e una consacrazione dei bambini alla Madre di Dio. La novità di quest’anno è San Giuseppe inserito nei manifesti a fianco della Vergine e la preghiera a lui che Papa Francesco recita ogni giorno. La campagna “Un milione di bambini prega il Rosario” è nata nel 2005, quando un gruppo di bambini ha pregato il Rosario in una cappella a Caracas, in Venezuela, e molti dei presenti hanno ricordato le parole di Padre Pio: “Quando un milione di bambini prega il rosario, il mondo cambierà”. Da allora la campagna si è rapidamente diffusa in tutto il mondo.

 

Vatican News Service – TC

16 settembre 2021, 15:22