Cerca

Vatican News

VNS – ITALIA Riprendono a pieno ritmo a Roma le attività dell’Associazione Comboniana Servizio Emigranti e Profughi (ACSE)

VNS – ITALIA Riprendono a pieno ritmo a Roma le attività dell’Associazione Comboniana Servizio Emigranti e Profughi

VNS – 15set21 – Corsi di italiano, inglese, informatica e il laboratorio taglio e cucito in presenza per i vaccinati, per gli altri proseguirà la consueta attività di formazione on line. Riprendono a pieno ritmo le attività dell’Associazione Comboniana Servizio Emigranti e Profughi (ACSE), l’organismo di volontariato più antico al servizio degli immigrati a Roma. Fondata da Padre Renato Bresciani negli anni Sessanta, è stata la prima ad avviare in Italia corsi con il rilascio di diplomi e certificazioni. Dal 1997 gestisce un ambulatorio odontoiatrico per migranti, tiene lezioni di lingua italiana e inglese, rende servizi per la ricerca di lavoro, l’assistenza legale per la richiesta di documenti e la soluzione di problemi familiari, di alloggio e di controversie per il lavoro. Si occupa inoltre del ritorno volontario assistito e della la distribuzione di alimenti. “In accordo con i rispettivi collaboratori si stanno approntando i programmi dell’anno scolastico. Serve la collaborazione di tutti per far conoscere maggiormente le nostre attività e coinvolgere sempre più i migranti” spiega Padre Venanzio Milani, presidente dell'Associazione. “Lo scorso anno scolastico hanno usufruito dei servizi Acse circa 900 persone. È un buon risultato, tenendo conto anche della pandemia” osserva. Il sacerdote comboniano tiene a segnalare, inoltre, che i “suoi” 33 studenti migranti sono stati tutti promossi agli esami di italiano a Perugia. “Per gli altri 9 siamo in attesa del risultato, ma siamo certi ce la faranno. Merito loro e dei nostri insegnanti professionisti” Infine due date: “Domenica 26 settembre, in occasione della Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato, ci troveremo a San Pietro con il nostro striscione per ascoltare le parole del Papa. Faremo sentire la nostra presenza a Francesco. Inoltre, il 10 ottobre, festa di San Daniele Comboni, ci riuniremo per una grande festa”.

Vatican News Service – DD

15 settembre 2021, 15:41