Cerca

Vatican News

VNS – PORTOGALLO Iniziato ieri sera a Fatima il pellegrinaggio anniversario dell’apparizione di settembre

VNS – PORTOGALLO Iniziato ieri sera a Fatima il pellegrinaggio anniversario dell’apparizione di settembre

VNS – 13set21 – “Maria è l'esempio di una Chiesa discepola missionaria che ha Dio al centro, una Chiesa in uscita” ha detto monsignor António Moiteiro, vescovo di Aveiro, che presiede a Fatima, in Portogallo, il pellegrinaggio internazionale dell'anniversario dell’apparizione del 13 settembre 1917 della Vergine, iniziato ieri sera nella Cova da Iria. Il presule, riferisce il portale del Santuario di Fatima, ha presieduto la Messa di apertura dopo la recita del Rosario e la Processione dei Ceri, i primi due momenti del pellegrinaggio di settembre, quando la Vergine chiese che venisse costruita una cappella a lei dedicata e ha ricordato il ruolo di Maria nella storia della salvezza, incentrando la sua riflessione sul sì di Maria al progetto di Dio. “Colei che ha ricevuto il dono più prezioso di Dio, come primo gesto di risposta, si è messa in cammino per servire e accogliere Gesù - ha aggiunto il vescovo di Aveiro -. Maria, la serva coraggiosa e fedele, non solo realizza la volontà di Dio nella sua vita, ma guida anche gli altri a fare ciò che Dio chiede”. Il presule ha poi spiegato che il pellegrinaggio, il camminare insieme, deve portare porta ad aprirsi agli altri, ad ascoltarli e a condividere la propria esistenza, con lo spirito missionario e sinodale che oggi ci si aspetta dalla Chiesa. Quindi, monsignor Moiteiro ha ricordato i due prossimi importanti eventi che riguardano la Chiesa: il Sinodo dei Vescovi e la Giornata mondiale della gioventù che si terrà a Lisbona nel 2023.

Rivolgendosi ai giovani cristiani di tutto il mondo, il vescovo di Aveiro ha evidenziato la gioia di Maria nel sapere di essere stata scelta da Dio e ha sfidato i giovani a lasciarsi contagiare da questa gioia, come hanno fatto i pastorelli di Fatima, i santi Francesco e Giacinta Marto. “La fiducia totale e disponibile con cui i pastorelli hanno risposto all'invito della Madonna del Rosario, 'Vi offrirete a Dio?', 'Sì, lo facciamo!', - ha esortato il presule - deve essere il motore della vita di ogni cristiano. La vocazione di Maria è fondamentale per il rinnovamento delle nostre comunità oggi”. Infine monsignor Moiteiro ha auspicato che Pellegrinaggio sia occasione di lode, stimolo per aprirsi con coraggio e gioia alla volontà di Dio e per la realizzazione del proprio cambiamento di vita. Il pellegrinaggio di settembre, il quinto nel corso dell’anno pastorale ha come tema “Lodate il Signore che rialza i deboli” e si sta svolgendo nel rispetto delle norme anti-Covid. Le celebrazioni sono trasmesse in diretta sui social del Santuario di Fátima, su www.fatima.pt e anche sulle emittenti radiofoniche Renascença e Maria, nonché su Radio e TV Canção Nova; EWTN e Telepace a Roma. Sono presenti pellegrini dalla Spagna, da Malta, dalla Polonia, dal Portogallo.

 

Vatican News Service - TC

13 settembre 2021, 08:34