Cerca

Vatican News

VNS – SVIZZERA #coronavirus. Le Chiese nazionali sostengono l’estensione del green pass

VNS – SVIZZERA #coronavirus. Le Chiese nazionali sostengono l’estensione del green pass

(VNS) – 9sett21 – È positivo il parere sull’estensione dell’obbligo di green pass deciso ieri in Svizzera e applicato dal 13 settembre prossimo, espresso congiuntamente dalla Conferenza episcopale svizzera e dalla Chiesa evangelica riformata svizzera che sostengono con forza le misure supplementari per frenare la diffusione del Coronavirus. Lo si apprende dal sito dell’Episcopato svizzero.

Per quanto riguarda le cerimonie religiose, è stato esteso a 50 il numero massimo di partecipanti senza l’obbligo di presentare il green pass e questo è stato possibile grazie alle avvenute consultazioni tra le Chiese e il governo. Nel sistema a "semaforo" introdotto dal Consiglio federale nella primavera del 2021 con l'introduzione dei certificati Covid, infatti, gli eventi religiosi erano stati esplicitamente esclusi dall'applicazione del certificato sulla base dei diritti e delle libertà fondamentali.

Secondo le ultime decisioni del Consiglio federale, invece, in Svizzera avranno l’obbligo di esibire il green pass le persone sopra i 16 anni all'interno di ristoranti, bar, strutture culturali e per il tempo libero e alle manifestazioni al chiuso. Le nuove misure sono tese a "far fronte alla difficile situazione negli ospedali, che non accenna a migliorare".

L'aumento del numero di infezioni e ricoveri dovuti al Coronavirus indica una quarta ondata della pandemia. Le Chiese nazionali affermano di “osservare con preoccupazione” questi sviluppi e si dicono “pronte a continuare a contribuire al contenimento dell'epidemia e a impegnarsi nel mantenere le misure di protezione individuate come efficaci”. In questo rientra anche la partecipazione ai funerali e ai servizi funebri di altre culture, per ora sottoposte ad obbligo di green pass, ma che le Chiese svizzere chiedono di esentare: “La possibilità di piangere e dire addio è un elemento essenziale per affrontare le crisi personali e sociali”, scrivono.   

Vatican News Service - RB

 

09 settembre 2021, 13:00