Cerca

Vatican News

VNS – SRI LANKA Oggi, Giornata di digiuno e preghiera per malati e vittime di Covid-19

VNS – SRI LANKA Oggi, Giornata di digiuno e preghiera per malati e vittime di Covid-19

(VNS) – 8set21 – Prevenire i contagi da Covid-19, proteggere la popolazione e invocare la guarigione di tutti i malati: sono queste le intenzioni dell’odierna “Giornata di digiuno e preghiera” indetta in Sri Lanka dall’Arcivescovo di Colombo, Cardinale Malcom Ranjith, nel contesto della pandemia da coronavirus. A causa della variante “Delta”, infatti, il Paese asiatico registra attualmente 472mila casi totali ed oltre 10.500 decessi, tanto da essere salito quasi in vetta alle tristi classifiche delle nazioni più colpite, mentre la campagna di vaccinazione ha raggiunto, con doppia dose, circa il 43 per cento della popolazione totale. Il governo, intanto, ha imposto fino al 13 settembre il coprifuoco dalle 22.00 alle 4.00 del mattino, anche se da più parti si invoca un lockdown generalizzato.

In questo drammatico scenario, dunque, la Chiesa cattolica locale ha invitato i fedeli ad osservare oggi, Natività della Vergine Maria, una Giornata di digiuno e preghiera, durante la quale i credenti sono esortati a recitare il Rosario. “Recitate il Rosario – ha detto il Cardinale Ranjith, lanciando un appello al clero, ai religiosi, alle religiose e ai fedeli laici – per salvare il nostro Paese e il mondo dalla pandemia”.

Forte anche l’invocazione del porporato alla Madonna affinché, con la sua intercessione, “allontani la paura della malattia e benedica tutte le persone, consentendo loro di vivere felicemente nel Paese”. “Maria, intercedi per noi – ha pregato l’Arcivescovo di Colombo, recitando un’orazione speciale composta appositamente per la Giornata - affinché i malati siano guariti e i sani non si ammalino”. Il Rosario, trasmesso anche sulle emittenti televisive e radiofoniche cattoliche nazionali, proseguirà fino alla mezzanotte di oggi.

Vatican News Service – IP

08 settembre 2021, 14:14