Cerca

Vatican News

VNS – REGNO UNITO 20 giugno, Giornata per la vita. Vescovi: tutelare dignità di ogni persona, da concepimento a morte naturale

VNS – REGNO UNITO 20 giugno, Giornata per la vita. Vescovi: tutelare dignità di ogni persona, da concepimento a morte naturale

(VNS) – 10giu21 – Sono la pandemia da Covid-19 e il progetto di legge sul suicidio assistito, attualmente in discussione alla Camera dei Lord, i punti focali sui quali si sofferma il messaggio dei vescovi di Inghilterra e Galles per la “Giornata per la vita”. La ricorrenza verrà celebrata il prossimo 20 giugno ed avrà come tema “Prendersi cura dei malati e dei moribondi”. In primo luogo, a nome di tutti i presuli, Monsignor John Sherrington, referente per le questioni sulla vita, ribadisce che la Giornata vuole celebrare “il valore intrinseco e la dignità di ogni persona umana dal concepimento alla morte naturale” e rappresenta “un'opportunità per pregare per il dono della vita in ogni sua fase, per accrescere la consapevolezza su di esso e per sostenere il lavoro di tutela nelle sue fasi più vulnerabili”. Non a caso, ogni anno si tiene una raccolta fondi che “aiuta le organizzazioni pro-vita nel loro operato”.

Guardando, poi, alle conseguenze provocate dalla pandemia da Covid-19, Monsignor Sherrington sottolinea come essa “abbia messo a fuoco la fragilità della vita e la realtà della morte”, provocando il decesso di “oltre 126mila persone solo nel Regno Unito”. Ma anche di fronte “a tanta sofferenza”, i presuli ricordano che non sono mancate “la straordinaria dedizione degli operatori sanitari e le loro amorevoli cure per i malati e i moribondi”. “Questi atti di amore eroico – si legge nel messaggio - sono una potente testimonianza della dignità fondamentale della persona umana e del rispetto che si deve ad ogni vita, in particolare attraverso una cura adeguata e amorevole nelle sue ultime fasi”.

Quindi, i vescovi di Inghilterra e Gallesi si soffermano sulla “minaccia, molto concreta, della legalizzazione del suicidio assistito nel Paese”. Una questione che non è più un’ipotesi, ma una realtà, sottolineano con preoccupazione, poiché alla Camera dei Lord è già in discussione un progetto di legge su questo tema e il suo passaggio alla Camera dei Comuni per l’approvazione definitiva “è solo una questione di tempo”.

Ricordando, poi, che nel 2020, a causa della pandemia, la raccolta-fondi in favore della Giornata è stata scarsa, mentre le minacce alla vita si sono moltiplicate, Monsignor Sherrington sottolinea che la ricorrenza del 20 giugno è “una risposta pratica contro la logica dell’usa-e-getta predominante in una società che abbandona gli anziani, i malati e moribondi quando non sono più utili”. Di qui, il suo appello conclusivo a tutelare sempre “l’immenso valore della vita”.

Vatican News Service – IP

10 giugno 2021, 13:05