Cerca

Vatican News

VNS - ITALIA Da lunedì prossimo a Roma il Festival Popoli e Religioni

VNS - ITALIA Da lunedì prossimo a Roma il Festival Popoli e Religioni

(VNS) – 22mag21 – Aprirà i battenti lunedì prossimo, alle 16, “Popoli e Religioni”, il festival del cinema fondato nel 2005 da Mons. Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia accademia per la vita. Ad ospitare la giornata inaugurale della 16esima edizione della kermesse, sarà il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II. L’incontro è aperto al pubblico e trasmesso in streaming sui profili social del JP2. Presenti, tra gli altri, lo storico francescanista Marco Bartoli, la regista Liliana Cavani e l’attrice e regista Cristiana Capotondi, che si confronteranno con due giganti della storia della Chiesa, separati da sette secoli ma uniti da un analogo carisma: Francesco d’Assisi e Chiara Lubich. Nel pomeriggio, infatti, verranno proiettati due corti: Francesco al cinema, dedicato all’immagine che la settima arte ha dato del santo di Assisi, e Sulla poltrona del Papa, dedicato al tema delle adozioni e ispirato alla vera storia di un bambino che durante un’udienza si sedette al posto di papa Francesco. L’iniziativa è promossa dall’Istituto di Studi Teologici e Storico Sociali di Terni in collaborazione con l’associazione San Martino, il patrocinio del Pontificio Consiglio per la cultura e della Pontificia Accademia per la vita. Prevista la partecipazione dell’Istituto Jp2, che dopo la fortunata serie di incontri online su cinema e famiglia, dal prossimo anno accademico ha attivato anche dei laboratori dedicati alle arti visive. Dopo il 24 maggio, il festival proseguirà a Terni, fino al 29, con la proiezione dei film in concorso e ospiti come Alessandro D’Alatri, Federico Ielapi, Fabio Ferrari, Maria Grazia Cucinotta, Angelo Longoni, Francesco Salvi, Catherine McGilvray, David Riondino, Giulio Base, Eugenio Bennato, Luca Parmitano, Adelmo Togliani, Giorgia Surina  e David Zed. La conclusione è fissata al 30 maggio a Vacone in Sabina con visite guidate al santuario di Vescovio e l’eremo di San Cataldo. In agenda, alcuni focus dedicati all’intelligenza artificiale e alla sua applicazione nella medicina, con la presentazione del robot in grado di diagnosticare il Covid dalla voce, alla crisi in medio oriente e alla guerra in Armenia (attraverso la testimonianza degli organizzatori del Fresco Film Festival) e alla figura di Franco Battiato, che ricevette l’Angelo alla carriera nel 2007.

Vatican News Service - DD

22 maggio 2021, 09:02