Cerca

Vatican News

VNS – TIMOR EST Appello della Chiesa locale per ricostruire il Paese dopo le inondazioni

VNS – TIMOR EST Appello della Chiesa locale per ricostruire il Paese dopo le inondazioni

(VNS) – 17mag21 – Ad un mese dalle piogge torrenziali e dalle inondazioni che hanno devastato Timor Est, uccidendo oltre 90 persone, la Chiesa locale lancia un appello per la ricostruzione del Paese. In particolare, la religiosa portoghese Cristina Macrino, delle Suore Riparatrici di Nostra Signora di Fatima, ha detto che "la normalità è lontana dall'essere una realtà", anche a causa della pandemia da Covid-19 che rallenta gli aiuti ai bisognosi. La capitale della nazione, Dili, è circondata da “un cordone sanitario” che comporta diverse limitazioni per la distribuzione di beni di prima necessità, cibo e medicine alle famiglie in difficoltà. “La nostra economia è molto scarsa e molto povera – ha continuato la religiosa – Per questo, noi stiamo promuovendo una campagna di solidarietà per acquistare cibo, acqua, kit-igienico sanitari, teloni impermeabili, zanzariere. L’iniziativa sarà condivisa su Facebook su un’apposita pagina”.

Oltre alle Suore Riparatrici di Nostra Signora di Fatima, gli aiuti vengono inviati a Dili e nei distretti di Liquiçá, Manatuto e Viqueque attraverso diverse Congregazioni portoghesi, tra cui le Suore Concezioniste dei Poveri, le Ancelle della Divina Eucaristia e della Madre di Dio, i Francescani Cappuccini e i Fratelli di San Giovanni di Dio. “La gente è grata e prova sollievo per i beni ricevuti – continua Sr. Cristina – ma serve un sostegno a lungo termine, per nuclei familiari composti tra le 8 e le 10 persone”.

Vatican News Service – IP

17 maggio 2021, 11:58