Cerca

Vatican News

VNS – COLOMBIA Giornata nazionale per la riconciliazione. L’Episcopato invita a non stancarsi di pregare per la riconciliazione

VNS – COLOMBIA Giornata nazionale per la riconciliazione. L’Episcopato invita a non stancarsi di pregare per la riconciliazione

(VNS) – 4mag21 - Ieri, in occasione della Giornata nazionale per la riconciliazione, i vescovi colombiani, dinanzi alle difficoltà del Paese, hanno insistito sulla necessità di continuare a pregare per la nazione e soprattutto per la riconciliazione, cammino che porta ad unire le forze nelle avversità e raggiungere così la pace che il popolo colombiano tanto desidera e per cui ha combattuto così duramente.

I presuli hanno ricordato, sulla pagina web dell’Episcopato, l’Assemblea plenaria straordinaria del novembre 2017, quando si riunirono per approfondire e applicare il magistero di Papa Francesco dopo la sua visita in Colombia, e quando fu approvata all'unanimità la Giornata nazionale per la riconciliazione, da celebrare il 3 maggio di ogni anno nella festa dell'"Esaltazione della Santa Croce". Nel corso della prima Giornata, nel 2018, la Conferenza episcopale colombiana propose le quattro chiavi per vivere ogni anno attivamente questo giorno: abbiamo bisogno di riconciliazione; non stanchiamoci di pregare per la riconciliazione; prendiamo un impegno serio per la riconciliazione; coltiviamo, nutriamo e promuoviamo i valori che ci dispongono a vivere la riconciliazione.

Per concludere, i vescovi hanno ribadito le parole pronunciate dal Papa nel grande "Incontro di preghiera per la riconciliazione nazionale", tenutosi a Villavicencio l'8 settembre 2017, quando esortò la Colombia a lasciarsi riconciliare e disse: “Cari colombiani, non abbiate il timore di chiedere e offrire il perdono. Non fate resistenza alla riconciliazione che vi fa avvicinare, ritrovare come fratelli e superare le inimicizie. E’ ora di sanare ferite, di gettare ponti, di limare differenze. E’ l’ora di spegnere gli odi, rinunciare alle vendette e aprirsi alla convivenza basata sulla giustizia, sulla verità e sulla creazione di un’autentica cultura dell’incontro fraterno. Che possiamo abitare in armonia e fraternità, come vuole il Signore!

Vatican News Service - AP

04 maggio 2021, 14:42