Cerca

Vatican News

VNS – COLOMBIA Proteste contro la riforma fiscale. Vescovo di Pasto: “Che la violenza non sia la protagonista”

VNS – COLOMBIA  Proteste contro la riforma fiscale. Vescovo di Pasto: “Che la violenza non sia la protagonista”

(VNS) – 3mag21 - "Faccio appello al buon senso della popolazione di Pasto, così ricca di valori umani e cristiani, affinché sia sempre un modello di espressione civica in cui non ci sia spazio per chi genera disordine e distruzione, non solo del patrimonio storico della città ma della vita umana, che deve essere protetta sopra ogni cosa". Queste le parole di monsignor Juan Carlos Cardenas Toro, vescovo di Pasto, in un messaggio diffuso dalla diocesi, in seguito ai forti disordini verificatisi nella città durante le proteste sociali contro la riforma fiscale proposta dal governo.

“È comprensibile e lodevole l’esercizio democratico della protesta sociale”, ha osservato, ma questo deve avvenire “nel rispetto della vita individuale e collettiva e nella salvaguardia del bene comune, così come della proprietà privata".

Il presule ha applaudito quei giovani che guidano in prima linea questi spazi di partecipazione sociale: "È un segno di speranza – ha detto -, che deve essere sostenuto dai valori della creatività, dignità e responsabilità"; e ha espresso la sua vicinanza e solidarietà alle persone che sono uscite pacificamente per protestare e che sono state ferite. In particolare ha ricordato i poliziotti che giovedì sono rimasti ustionati, dopo che uomini incappucciati hanno lanciato contro di loro una bomba incendiaria.

"Non permettete  che la scena - ha osservato -  sia associata a coloro che cercano di generare anarchia e caos attraverso la violenza".  Inoltre, ha aggiunto, sebbene siano le autorità ad essere responsabili della tutela dell'ordine pubblico, "coloro che invitano i cittadini a mobilitarsi devono cercare strategie per proteggere queste iniziative cittadine da anarchici e violenti", anche perché ”la violenza delegittima e distrae dalle ragioni fondamentali della protesta sociale”.

Monsignor Cardenas ha, quindi, invitato le autorità di governo a generare spazi di dialogo per proporre politiche più in linea con la realtà del popolo colombiano, tenendo in considerazione "giustizia, efficienza, efficacia e credibilità”. Infine, ha ricordato che la Chiesa sarà sempre pronta a contribuire agli spazi di dialogo, di riflessione e di proposta che potranno essere aperti.

Vatican News Service - AP

03 maggio 2021, 18:34