Cerca

Vatican News

VNS – REGNO UNITO La vicinanza del vescovo di Nottingham all’India, travolta dalla pandemia

VNS – REGNO UNITO La vicinanza del vescovo di Nottingham all’India, travolta dalla pandemia

(VNS) – 30apr21 – La pandemia da Covid-19 travolge l’India, con conseguenze drammatiche: ad oggi, i dati parlano di 18,8 milioni di contagiati e più di 200mila vittime. In questo contesto, dalla Conferenza episcopale di Inghilterra e Galles arrivano vicinanza e preghiera. In particolare, Monsignor Patrick McKinney, vescovo di Nottingham, in una nota, si dice “profondamente rattristato” per le notizie che arrivano dal Paese asiatico e ricorda che nella diocesi inglese “vivono e lavorano molte persone che provengono dall'India e che hanno persone care che vivono lì”. A loro, dunque, il presule si rivolte con parole di conforto: “Siate certi del fatto che, in questo momento devastante, porto i vostri amici, la vostra famiglia e il Paese che amate nelle mie preghiere”.

Ai fedeli di Nottingham, inoltre, il presule chiede di offrire la consueta giornata di digiuno e penitenza del venerdì “per tutti coloro che soffrono in India, per i malati, i moribondi, le persone in lutto e per chi, coraggiosamente, si prende cura di loro”. Ricordando, poi, episodi particolarmente drammatici come quello della diocesi indiana di Dumka, dove in soli dieci giorni sono morti di Covid cinque sacerdoti, Monsignor McKinney conclude il suo messaggio con la preghiera dell’eterno riposo per tutte le vittime e con l’invocazione alla Vergine Maria affinché porti conforto ai malati e ai moribondi “in questo momento di terribile prova e di dolore”.

Vatican News Service -IP

30 aprile 2021, 19:45