Cerca

Vatican News
Il Dicastero per Servizio dello Sviluppo Umano Integrale ha organizzato un incontro per discutere delle sfide che il mondo dovrà affrontare di fronte alla pandemia Il Dicastero per Servizio dello Sviluppo Umano Integrale ha organizzato un incontro per discutere delle sfide che il mondo dovrà affrontare di fronte alla pandemia 

Le sfide della pandemia in un incontro del Dicastero per lo Sviluppo Integrale

La Commissione Vaticana per il Covid-19 si interroga su come “Preparare il futuro, costruire un’economia sostenibile, inclusiva, rigenerativa” ad un evento con esperti ed economisti a Palazzo del Laterano. Vi prenderanno parte il cardinale Michael Czerny e il professor Stefano Zamagni

Tiziana Campisi – Città del Vaticano

Vuole essere una risposta concreta all’invito rivolto da Papa Francesco al Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale ad agire di fronte alle conseguenze sociali ed economiche della pandemia e a “preparare il futuro attraverso gli strumenti della scienza e usando l'immaginazione”, l’incontro che si svolgerà domani a Roma, a Palazzo del Laterano, nella Sala della Conciliazione. Promosso dalla Commissione Vaticana per il Covid-19 del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale e dal Network Deloitte, ha come tema “Preparare il futuro, costruire un’economia sostenibile, inclusiva, rigenerativa”. Quelle parole del Pontefice, rivolte nel febbraio 2020 ai superiori del Dicastero durante un'udienza privata in vista dell'istituzione della Commissione Vaticana per il Covid-19, non sono cadute nel vuoto. Il Papa chiese di dar vita a una Commissione che potesse esprimere la collecitudine e la cura della Chiesa per l'intera famiglia umana di fronte alla pandemia, e da allora è stato avviato il dialogo con le Chiese locali e le reti cattoliche internazionali per offrire aiuti più concreti, sono aumentati i finanziamenti per le necessità essenziali e sono partiti diversi progetti per far fronte alle diverse problematiche identificate in diversi paesi.

L'appuntamento, si legge in un comunicato del Dicastero, avrà inizio oggi alle 16, non è aperto al pubblico e si terrà in modalità mista, in presenza e via Zoom. L’obiettivo è analizzare la sfida globale della pandemia, che ha messo in luce l’inadeguatezza degli attuali sistemi economici e sociali, capaci di assicurare un alto livello di sviluppo economico e tecnologico ma responsabili di ingiustizie e disparità crescenti fra i Paesi del mondo e fra le comunità e i singoli individui.

Linee guida per affrontare il futuro

L’evento si propone come un luogo ideale di riflessione e confronto sulle sfide socio-economiche e culturali del futuro, e aspira a elaborare delle linee guida per affrontarle. Insieme al cardinale Michael Czerny, prefetto ad interim del Dicastero, suor Alessandra Smerilli, segretaria ad interim, e padre Fabio Baggio, sottosegretario della Sezione Migranti e Rifugiati, parteciperanno come relatori Punit Renjen, Ceo di Deloitte Global; il professor Jiang Bo-Kui, senior research presso il Taihe Institute; Minouche Shafik, direttore della London School of Economics; Richard Houston, Ceo di Deloitte North-South Europe; il professor Stefano Zamagni, presidente della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali. Al termine l’Orchestra d’Archi del Conservatorio di Santa Cecilia, diretta dal maestro Michelangelo Galeati, eseguirà alcuni brani di musica classica, accompagnando il tenore Francesco Grollo.

Ultimo aggiornamento 12.01.22 ore 12.00

11 gennaio 2022, 16:02