Cerca

Vatican News
Campagna vaccinazioni anti Covid-19 in Vaticano Campagna vaccinazioni anti Covid-19 in Vaticano  (Vatican Media)

Al via in Vaticano la terza dose di vaccino anti Covid-19

La somministrazione della terza dose è iniziata ad ottobre e come per le dosi precedenti la priorità sono le persone più a rischio e quelle anziane

Vatican News

E' stato reso noto che "nella seconda metà di ottobre la Direzione Sanità e Igiene dello Stato della Città del Vaticano ha iniziato a somministrare la terza dose di vaccino contro il Covid-19, dando la precedenza agli ultra sessantenni e alle persone con fragilità".

La campagna vaccinale per fronteggiare la pandemia da coronavirus era iniziata il 13 gennaio 2021. Allora la priorità era stata data al personale sanitario e di pubblica sicurezza, agli anziani e al personale più frequentemente a contatto con il pubblico. In seguito, le vaccinazioni, effettuate nell'atrio dell'Aula Paolo VI nella Città del Vaticano, si sono estese a tutti i cittadini del piccolo Stato, ai dipendenti e ai pensionati, ma anche ai familiari che godono dell’assistenza del FAS (Fondo Assistenza Sanitaria). La campagna si è svolta  su base volontaria, ma dal primo ottobre scorso, per entrare in tutto il territorio del Vaticano e negli edifici extraterritoriali in Italia, è obbligatorio il possesso del Green Pass. 

 

Grazie alla volontà di Papa Francesco e all'impegno dell'Elemosineria apostolica, a cominciare dal marzo 2021, contro il coronavirus sono state vaccinate in Vaticano anche 1200 persone povere e senza dimora ospitate nel dormitorio delle Missionarie della Carità di San Gregorio al Celio e in altre strutture romane. Si è trattato in maggioranza di persone tra i 40 e i 50 anni sofferenti di più patologie.

27 ottobre 2021, 14:18