Cerca

Vatican News
Dare ascolto a chi non ha voce, lavorare perchè nessuno resti indietro: sono alcuni degli obiettivi dei tre webinar promossi dalla Santa Sede Dare ascolto a chi non ha voce, lavorare perchè nessuno resti indietro: sono alcuni degli obiettivi dei tre webinar promossi dalla Santa Sede 

Vaticano: tre webinar sulla sicurezza alimentare per un futuro equo e sicuro

Nella Settimana Laudato si’, al via domenica 16 maggio, sono previsti tre webinar incentrati sulla sicurezza alimentare per contribuire a cambiare modalità e prospettiva perché nessuno resti indietro. I risultati saranno condivisi nel pre-Summit dei Sistemi Alimentari delle Nazioni Unite che si terrà a Roma il prossimo mese di luglio 2021

Benedetta Capelli – Città del Vaticano

Tre webinar ispirati alla Laudato si’, che guardano ai valori della Dottrina Sociale della Chiesa, all’esperienza di chi opera sul campo e “dall’imperativo morale di eliminare la fame”. E’ un comunicato della Sala Stampa vaticana ad annunciare l’iniziativa, in vista del Summit delle Nazioni Unite sui Sistemi Alimentari del 2021, e promossa dalla Segreteria di Stato della Santa Sede, dalla Missione Permanente della Santa Sede presso la FAO, l’IFAD e il PAM, il Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale e la Commissione Vaticana COVID-19 insieme ai partner che lavorano nel campo della sicurezza alimentare.

Verso un futuro alimentare sostenibile, equo e sicuro

“Cibo per la Vita, Giustizia Alimentare, Cibo per Tutti”: sono i titoli dei tre webinar che intendono mostrare, si legge nel comunicato, “come un’ecologia integrale - un paradigma che considera le interconnessioni, tra gli altri, tra sistemi sociali ed ecosistemi - può ispirare la rigenerazione dei sistemi alimentari nel futuro post-Covid”. Si metterà anche in luce come la stessa Chiesa possa contribuire a cambiare i sistemi portandoli “verso la cura della nostra casa comune, lo sradicamento della fame, il rispetto della dignità umana e il servizio del bene comune, in modo che nessuno sia lasciato indietro”. Dunque l'ascolto in particolare delle donne, delle comunità indigene, dei piccoli agricoltori, il dialogo sulle buone pratiche nel tentativo di “ispirare un appello alla giustizia alimentare”. La serie si concluderà prima dell’incontro pre-Summit dei Sistemi Alimentari delle Nazioni Unite che si terrà a Roma, nel luglio 2021, e i risultati saranno condivisi; un contributo per “guidare l’azione individuale e collettiva verso un futuro alimentare che sia sostenibile, equo e sicuro”.

I temi dei webinar

Il primo webinar, co-ospitato dal Forum di Roma, intitolato “Cibo per la Vita: il ruolo delle donne nella promozione dello sviluppo umano integrale” (17 maggio, 14.00-17.00 CEST), sarà caratterizzato da un dialogo sul ruolo unico delle donne nello sviluppo, con particolare attenzione a come sostenere la loro leadership nel plasmare sistemi alimentari resilienti in tutto il mondo.

Il secondo webinar, “Giustizia Alimentare: lavoro, innovazione e finanza al servizio della giustizia alimentare” (26 maggio, 14.00-17.00 CEST), sottolineerà l’importanza del lavoro dignitoso, della finanza e dell’innovazione nella ricostruzione di sistemi alimentari sostenibili, in particolare nel futuro post-COVID.

L’ultimo webinar, co-ospitato dalla Pontificia Accademia delle Scienze e dalla Pontificia Accademia delle Scienze Sociali, e intitolato “Cibo per Tutti: i conflitti alimentari e il futuro dei sistemi alimentari” (31 maggio, 14.00-16.00 CEST), esplorerà diverse risposte ai conflitti alimentari, e come la Chiesa può meglio contribuire e collaborare per affrontare la fame e la disuguaglianza alimentare nel mondo.

12 maggio 2021, 14:06