Cerca

Vatican News
La squadra femminile di calcio del Vaticano La squadra femminile di calcio del Vaticano  

La Rappresentativa Vaticana di calcio femminile a Rebibbia per il torneo di Natale

Un triangolare in un torneo organizzato a Rebibbia dal CONI e dal CSI, ha visto protagonista oggi anche la squadra femminile di calcio del Vaticano a portare un messaggio di solidarietà e un incoraggiamento a guardare al futuro con speranza. E' il grande merito dello sport. Ne abbiamo parlato con la responsabile della Rappresentativa Vaticana di calcio Susan Volpini

Gabriella Ceraso - Città del Vaticano

Una bella giornata di sport, di amicizia di solidarietà: è quella appena trascorsa dal gruppo della Rappresentativa Vaticana di calcio femminile nel Carcere romano di Rebibbia per sfidare in un triangolare anche le giovani detenute che nell'Istituto portano avanti una lunga esperienza di sport a 360 gradi.

Ne parla ai nostri microfoni, quando le partite sono appena concluse, la responsabile della squadra femminile Susan Volpini, entusiasta per il gruppo nato nel marzo del 2018 e composto da una trentina di donne, madri e lavoratrici, provenienti da diversi uffici del Vaticano e dai reparti dell'Ospedale pediatrico Bambino Gesù.

Ascolta l'intervista a Susan Volpini

Un "bel gruppo" che in questa occasione - commenta la Volpini -  ha incontrato le giovani detenute per portare loro un messaggio di solidarietà e un incoraggiamento a guardare al futuro con speranza, il futuro che inizierà con il loro rientro in società "il grande gruppo" al quale lo sport prepara con regole chiare, che sono la fiducia, l'amicizia, il sostegno, il rispetto.

 

Tutto è nato - spiega Susan Volpini - dall'incontro col presidente Viola, del CONI, che ha lanciato l'idea di partecipare al torneo di Natale di calcio a 5, organizzato dalla Polisportiva Atletico Diritti con il patrocinio del CONI Regionale del Lazio e dal Centro Sportivo Italiano (CSI)E' così che la squadra di casa di Atletico Diritti, composta dalle atlete dell’istituto romano, ha incontrato oggi la Rappresentativa femminile del Vaticano e l’Atletico San Lorenzo. Invitate a partecipare anche alcune rappresentanti della Nazionale Italiana Parlamentari, capitanate dalla Sottosegretaria al Mibact Lorenza Bonaccorsi. "Siamo dilettanti nei confronti delle altre squadre, ma è stata una giornata bellissima!": lo sport - commenta la Volpini -è sempre un mezzo di socializzazione e di comunicazione tra le persone. Stando in campo, collaborando con fiducia e amicizia, ci si prepara al futuro" da donne libere nella società.

Quando il Papa a Santiago del Cile incontrò le detenute a gennaio dello scorso anno, le invitò a "generare un futuro migliore": succede proprio così, conferma la Volpini. Lo sport "è un modo per aiutarti a ricominciare a vivere", è un "veicolo che ti dà forza e sostegno".  

La squadra femminile di calcio del Vaticano al torneo di Rebibbia
La squadra femminile di calcio del Vaticano al torneo di Rebibbia

 

14 dicembre 2019, 15:13