Cerca

Vatican News
Giornale radio in lingua latina Giornale radio in lingua latina  

Hebdomada Papae: il Gr in latino del 2 novembre

Le notizie vaticane in lingua latina con traduzione in italiano in onda ogni sabato alle ore 12.32. In sommario oggi: la chiusura del Sinodo dedicato all'Amazzonia, la Dichiarazione congiunta firmata in Vaticano tra le religioni abramitiche sulla tutela della vita e la Lettera del cardinale Piacenza sull'indulgenza plenaria. Il settimanale di informazione di 5 minuti - in collaborazione con l’Ufficio Lettere Latine della Segreteria di Stato - è diffuso anche in podcast su Vatican News

“HEBDOMADA PAPAE”

Notitiae Vaticanae Latine redditae

Die secundo mensis Novembris anno bis millesimo undevicesimo

 

Ascolta l'edizione del radiogiornale in latino (02-11-2019)

(TITOLI)

Explícuit Sýnodus de Amazónia. Papa ait: cor sit iudícium pastorále, culturále, oecológicum atque sociále.

In Civitate Vaticana data est Declarátio coniúncta religiónum abrahamiticárum de vita tutánda.

Lítterae Cardinális Piacenza: indulgéntia plenária gestus est, qui aeternitátem sapit.

Ómnibus vobis audiéntibus salútem imo ex corde dicit Catharína Agorelius, quae hanc editiónem nuntiórum Latína língua prolatórum confert.

(SERVIZI)

Papa Franciscus cláusit sábbato vicésimo sexto mensis Octobris, ópera Sýnodi speciális Regióni Panamazónicae dicátae, superióribus tribus hebdómadis peráctae. Agit Michaël Raviart:

In conclusióne Sýnodi speciális Amazóniae dicátae et novis peragrándis itinéribus ecclesiálibus sub luce propositórum oecológiae integrális, Póntifex resúmpsit ópera Sýnodi in quattuor cápitibus: culturáli, oecológico, sociáli ac pastoráli. Franciscus locutus est de moménto inculturatiónis Ecclésiae et consciéntiae oecológicae ac denuntiávit labem culturális identitátis. Quartum caput, pastorále scílicet et Evangélii núntium, ómnia ampléctitur et urgens est, ait Papa, qui enarrávit in opéribus synodálibus peragéndis de novis ministériis disputátum esse, ad permitténdum indígenis iter sacerdotale et munus mulíerum in Ecclésia prolatándum.

Data est Romae Declarátio coniúncta legatórum religiónum, quae fidem uníus Dei confiténtur, abrahamiticárum quoad finem vitae et mortem voluntáriam medicórum ope ministrátam. Prǽses Pontifíciae Académiae pro Vita, Excellentíssimus Dóminus Vincéntius Paglia, explicávit diálogum annum ac seméstre perseverásse «méntium commutatiónibus ac convéntibus» et pervenísse ad concúrsum trium religiónum, praeter dissimilitúdines. Agit Monia Parente:

Declarátio «histórica»: his verbis Archiepíscopus Vincéntius Paglia, Prǽses Pontificiae Academiae pro Vita, descríbit Documentum de euthanásia et morte voluntária medicórum ope ministráta, die duodetricésimo mensis Octóbris in Civitáte Vaticána signátum a legátis religiónum abrahamiticárum. Prǽsul elátius expréssit nunc primum Hebrǽos, Christiáni ac Mahometáni «subscripsísse una simul declarationem de vita tutánda, declaratiónem quae vitam amat usque ad tránsitum finálem, qui mors est». Áddidit quoque Declaratiónem explanáte censére recusatiónem et repugnántiam cuiúsvis géneris euthanásiae, quóniam haec «facínora sunt omnino impugnántia prétium vitae humánae».   

 

(NEWS)

Paucis diébus ante Sollemnitátem Ómnium Sanctórum et Commemoratiónem Ómnium Fidélium Defunctórum, Cardinális Maurus Piacenza, Paenitentiárius Maior, in littéris affirmávit moméntum precatiónis, paeniténtiae et óperum misericórdiae. Indulgéntia plenária pro caris, sícuti scripsit, actio est «pónderis infiníti».

Motu Proprio Papa Franciscus státuit Archívum Secrétum Vaticánum, ámplius quadringéntos annos in ministério Sanctae Sedis, nuncupatúrum esse «Archívum Apostólicum Vaticánum» ad pravas quasdam interpretatiónes diriméndas vocábulo «secrétum» adiunctas. 

Haec ómnia sunt pro hac editióne, conveniémus íterum hebdómada próxima.

 

 

(ITALIANO)

 

“HEBDOMADA PAPAE”

Notitiae Vaticanae Latine redditae

2 novembre 2019

 (TITOLI)

Chiuso il Sinodo sull’Amazzonia. Il Papa: il cuore è la diagnosi pastorale, culturale, ecologica e sociale.

Presentata in Vaticano la Dichiarazione congiunta delle religioni abramitiche sulla tutela della vita.

Lettera del cardinale Piacenza: l’indulgenza plenaria è un gesto che sa di eternità.

Un cordiale buongiorno a tutti voi in ascolto da Katarina Agorelius che conduce questa edizione del notiziario in lingua latina.

(SERVIZI)

Papa Francesco ha chiuso sabato scorso, 26 ottobre, i lavori delle tre settimane di Sinodo speciale dedicato alla Regione Panamazzonica. Il servizio a Michele Raviart:

A conclusione del Sinodo speciale dedicato all’Amazzonia, ai nuovi possibili cammini ecclesiali in rapporto ai temi dell’ecologia integrale, il Pontefice ha riassunto il lavoro del Sinodo in quattro dimensioni: culturale, ecologica, sociale e pastorale. Francesco ha parlato dell’importanza dell’inculturazione della Chiesa e della coscienza ecologica, denunciando una distruzione dell’identità culturale. La quarta dimensione, quella pastorale e l’annuncio del Vangelo comprende tutto ed è urgente, ha detto il Papa, spiegando che durante i lavori sinodali si ha parlato di nuovi ministeri per permettere agli indigeni il cammino sacerdotale e ampliare il ruolo della donna nella Chiesa.

È stata presentata a Roma la Dichiarazione congiunta dei rappresentanti delle religioni monoteiste abramitiche sulle problematiche del fine vita. Il presidente della Pontificia Accademia per la Vita, mons. Vincenzo Paglia ha detto: un anno e mezzo di dialogo, “scambi e incontri”, ha portato a una convergenza tra le tre religioni, al di là delle differenze. Il servizio a Monia Parente:

Una Dichiarazione “storica”: così l’arcivescovo Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la Vita, descrive il documento siglato 28 ottobre 2019 in Vaticano dai rappresentanti delle religioni abramitiche sull’eutanasia e al suicidio medicalmente assistito. Il presule ha sottolineato come sia “la prima volta” in cui ebrei, cristiani e musulmani “firmano assieme una dichiarazione in difesa della vita, una dichiarazione che ama la vita fino al suo passaggio finale, che è la morte”. Ha aggiunto che la Dichiarazione mette nero su bianco il rifiuto e l’opposizione ad ogni forma di eutanasia perché, spiega, sono “atti completamente in contraddizione con il valore della vita umana”.

 

(NEWS)

A pochi giorni dalla Solennità di Tutti i Santi e dalla commemorazione dei defunti, il cardinale Mauro Piacenza, penitenziere maggiore, ha riaffermato in una lettera l’importanza della preghiera, della penitenza e delle opere di misericordia. L’indulgenza plenaria per i propri cari, ha scritto, è un’azione di “valore infinito”.

Con un Motu Proprio Papa Francesco ha deciso che l’Archivio segreto vaticano, da oltre 400 anni al servizio della Santa Sede, sia denominato “Archivio apostolico vaticano” per superare possibili fraintendimenti legati al termine “segreto”.

È tutto per questa edizione, a risentirci alla prossima settimana.

 

02 novembre 2019, 14:33