Cerca

Vatican News

Il cardinale Stefan Wyszyński sarà beatificato a Varsavia il 7 giugno 2020

L'annuncio è stato dato in conferenza stampa dal cardinale Kazimierz Nycz, Metropolita di Varsavia. A presiedere la cerimonia sarà il prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, cardinale Angelo Becciu

"Dobbiamo prepararci spiritualmente a questa beatificazione. Il ricco materiale sul cardinale Stefan Wyszyński ci aiuterà a conoscere, ricordare e imitare il Servo di Dio". Lo ha dichiarato ieri il cardinale Kazimierz Nycz, Metropolita di Varsavia, durante la speciale conferenza stampa organizzata per annunciare che la celebrazione si svolgerà il prossimo 7 giugno nella capitale polacca.

Primate della Polonia dal 1948 fino alla morte avvenuta a Varsavia nel 1981, da sempre Wyszyński è considerato un Santo per la sua nazione e padre della patria, che curò durante il nazismo e difese contro il comunismo. Un vero e proprio argine alla brutalità anticristiana dei due totalitarismi. 

Famoso il suo diario "Appunti dalla prigione", che ripercorrono i tre anni di isolamento (1953-1956) a cui fu sottoposto da parte delle autorità polacche. L'arresto in piena notte, il trasferimento a Rywald e i suoi pensieri che ripercorrono le ultime tappe della Chiesa polacca e il suo personale operato. Oltre a preservare l'identità della nazione e la propria libertà interiore,  si occupò dell'unità dei vescovi, del clero e dei fedeli laici.

“Oggi ho 'fatto' la Via Crucis, scrivendo con una matita i nomi delle stazioni della Passione del Signore sul muro e segnandole con una croce”

22 ottobre 2019, 12:40