Cerca

Vatican News
Città del Vaticano Città del Vaticano  (ANSA)

Iniziata la nuova riunione del Consiglio di Cardinali

Nell’ultima riunione di giugno, la nuova Costituzione Apostolica sulla Curia Romana

È iniziata questa mattina in Vaticano, alla presenza di Papa Francesco, la 31.ma riunione del Consiglio dei Cardinali. I lavori proseguiranno fino a giovedì 19 settembre.

L’ultima riunione di giugno sulla nuova Costituzione Apostolica sulla Curia Romana

Al centro dell’ultima riunione, svoltasi dal 25 al 27 giugno scorsi, ancora la nuova Costituzione Apostolica sulla Curia Romana il cui titolo provvisorio è “Praedicate evangelium”, come affermato nel corso di un briefing in Sala stampa vaticana dal segretario del Consiglio dei cardinali, monsignor Marcello Semeraro. L’importante documento pontificio è chiamato a sostituire l’attuale Costituzione apostolica “Pastor Bonus” di San Giovanni Paolo II, in vigore dal 28 giugno 1988. La svolta missionaria, fortemente voluta da Papa Francesco e descritta già nell’Evangelii Gaudium – aveva spiegato a giugno mons. Semeraro - è evidente nella bozza del testo in cui risuona quell’ “andate e predicate in tutto il mondo” presente nel Vangelo di Marco che oggi più che mai va letto nel contesto in continua trasformazione in cui l’annuncio della Buona Novella deve sapersi calare. Il presule aveva sottolineato anche l’intensa attività di consultazione e ascolto per la nuova Costituzione a cui seguirà la stesura del testo definitivo da sottoporre al Santo Padre per l’approvazione finale. Quasi tutti i Dicasteri della Curia Romana – ha spiegato Semeraro - hanno dato una prima risposta e fornito dei suggerimenti e contributi, accolti favorevolmente dal Consiglio. La bozza del testo è stata inviata anche ai presidenti delle Conferenze episcopali nazionali, ai Sinodi delle Chiese Orientali, ai nunzi apostolici, alle Conferenze dei Superiori e delle Superiori Maggiori e ad alcune Università Pontificie che continuano ad inviare le loro risposte.

Obiettivi e composizione del Consiglio di Cardinali

Francesco ha istituito il Consiglio dei Cardinali con il Chirografo del 28 settembre 2013 col fine principale di consigliarlo nel governo della Chiesa universale e con il compito di studiare un progetto di nuova Costituzione apostolica sulla Curia. La prima riunione si è tenuta dal primo al 3 ottobre del 2013. Attualmente, il Consiglio è composto da sei cardinali: il cardinale coordinatore Óscar Andrés Rodríguez Maradiaga, arcivescovo di Tegucigalpa, il card. Giuseppe Bertello, presidente del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano, il card. Oswald Gracias, arcivescovo metropolita di Bombay, il card. Reinhard Marx, arcivescovo metropolita di Monaco e Frisinga, il card. Sean Patrick O'Malley, arcivescovo di Boston, il cardinale segretario di Stato Pietro Parolin. Nel Consiglio sono presenti anche mons. Marcello Semeraro, vescovo di Albano, segretario, e mons. Marco Mellino, vescovo titolare di Cresima, segretario aggiunto.

 

17 settembre 2019, 14:08