Cerca

Vatican News

Vaticano: Enel X installa i primi punti di ricarica per auto

Ieri 10 giugno, è stato siglato un accordo tra il Governatorato e la società Enel X per la fornitura ed installazione di complessivi venti punti di ricarica - di cui 12 già installati - nel territorio dello Stato della Città del Vaticano

L’obiettivo dell’accordo, fortemente voluto e perseguito dal Governatorato, è quello di realizzare una rete infrastrutturale di ricarica per veicoli elettrici ed ibridi per incentivarne l’uso presso il personale dipendente ed in previsione di un programma di rinnovo del parco veicolare dello Stato con vetture elettriche ed ibride in comodato e/o noleggio per i servizi di Stato (Poste Vaticane). A tal fine è stato sottoscritto con Enel Mobility un contratto per l’uso gratuito di un’autovettura totalmente elettrica.

L’accordo firmato ieri da Enel X, la business-line globale dedicata ai prodotti innovativi e soluzioni digitali del Gruppo Enel, e il Governatorato dello Stato Città del Vaticano prevede la fornitura di 20 punti di ricarica di cui 12 già stati installati e 8 in fase di consegna. Le stazioni fornite da Enel X sono le "Pole station", installate in ambito pubblico, ognuna con due punti di ricarica da 22 kW che permettono di fare il pieno di energia a due veicoli elettrici contemporaneamente. "L'installazione delle prime infrastrutture di ricarica di Enel X presso lo Stato Città del Vaticano - Alessio Torelli, responsabile di Enel X Italia - dimostra come sia ormai necessario porre al primo posto la sostenibilità e la tutela dell'ambiente nella scelta tra le possibili alternative di mobilità.

12 giugno 2019, 14:31