Cerca

Vatican News

Ospedale Bambino Gesù, doni ai bambini dai vigili del fuoco del Vaticano

I piccoli pazienti dell’ospedale Bambino Gesù hanno ricevuto speciali doni dai vigili del fuoco della Città del Vaticano, che si sono anche calati dal Padiglione Giovanni Paolo II

Amedeo Lomonaco - Città del Vaticano

È stata una giornata ricca di emozioni quella vissuta dai bambini del reparto Oncoematologia dell'Ospedale pediatrico Bambino Gesù. Una luce quasi primaverile ha accompagnato l'arrivo dei vigili del fuoco della Città del Vaticano. I pompieri sono arrivati con moto, un quad e con buste cariche di doni. Il loro sguardo si è subito mescolato con i sorrisi e l'emozione dei più piccoli. I vigili hanno poi effettuato un’esibizione acrobatica, calandosi con un particolare sistema di corde dal padiglione "Giovanni Paolo II" e salutando i pazienti e le loro famiglie.

Giochi e abbracci

I bambini si sono anche divertiti salendo a bordo del quad e hanno provato una lancia spegnifuoco ad acqua. All’Ospedale è stato donato del materiale didattico per le attività dei laboratori in Ludoteca e una casetta gioco, montata dagli stessi vigili del fuoco. I pompieri, che hanno anche ricevuto alcuni disegni realizzati dai piccoli pazienti dell'ospedale, hanno infine visitato i reparti di Oncoematologia e Chirurgia. 

Un ponte oltre l'ospedale

Pietro Derrico, direttore tecnologie Infrastrutture e governo dei rischi presso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, sottolinea che iniziative come quella odierna sono importanti: "per un bambino che soffre è un momento in cui liberarsi, per un attimo, dalla prova che sta provando insieme ai genitori e ai fratelli". Una giornata come quella di oggi, spiega, "è un ponte verso la normalità, verso il sogno che sta fuori dall'ospedale. Una normalità alla quale - preghiamo - possano approdare prima possibile". Derrico ricorda, inoltre, che è una vicinanza costante quella garantita, sul versante della sicurezza, dai vigili del fuoco del Vaticano all'Ospedale Bambino Gesù. È una assistenza preziosa sperimentata in questi anni, osserva, anche in caso di allagamenti e incendi. Quello dei pompieri del Vaticano, afferma Derrico, è un aiuto di grande efficacia. Per l'ospedale, conclude, la vicinanza dei vigili è una preziosa relazione umana e professionale. (Ascolta l'intervista a Pietro Derrico)

Vigili nel pieno spirito cristiano

Paolo De Angelis, comandante dei vigili del fuoco del Vaticano, afferma inoltre che quella odierna è stata una giornata particolare per i bambini e per i pompieri. Partecipare a iniziative come questa, sottolinea De Angelis, significa "donare qualcosa, ma anche ricevere molto di più". "Lo spirito di amore dei bambini, aggiunge, fa bene soprattutto a noi". Essere vigili del fuoco della Città del Vaticano, conclude, significa "agire e operare nel pieno spirito cristiano". (Ascolta l'intervista a Paolo De Angelis)

Photogallery

Vigili del fuoco del Vaticano portano doni ai bambini dell'ospedale Bambino Gesù
14 febbraio 2019, 14:40