Cerca

Vatican News
Migranti del Centro America di passaggio in Messico Migranti del Centro America di passaggio in Messico  (AFP or licensors)

Il 29 settembre la prossima Giornata mondiale del migrante e del rifugiato

Il direttore della Sala Stampa vaticana, Greg Burke, ha diffuso oggi una dichiarazione per comunicare che la prossima Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato sarà celebrata il 29 settembre 2019

Il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Greg Burke, ha pubblicato una dichiarazione in merito alla prossima Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato. Questo il breve testo:

"Su richiesta di varie Conferenze Episcopali, il Santo Padre ha spostato la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato all’ultima domenica di settembre. Quindi, la prossima Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato, la 105a, sarà celebrata domenica 29 settembre 2019. Come al solito, il testo del messaggio del Santo Padre verrà pubblicato alcuni mesi prima della Giornata Mondiale". 

Qualche cenno storico sulla Giornata

La Giornata ha origine nel 1914, pochi mesi prima dello scoppio della Prima guerra mondiale, quando Papa Pio X, toccato dal dramma di milioni di italiani emigrati all'estero dagli inizi del secolo, chiamò tutti i cristiani a pregare per i migranti. Pochi mesi dopo, il suo successore Papa Benedetto XV instituì la Giornata del migrante per sostenere spiritualmente ed economicamente le opere pastorali che si interessavano di aiutare gli emigranti italiani.

Una valenza internazionale

Nel 1952, la Giornata del migrante assunse un connotato più ampio e internazionale e le Chiese particolari sono state chiamate a scegliere una data per celebrarla nel corso dell’anno liturgico. E' stato Papa Giovanni Paolo II il primo pontefice che dal 1985 ha indirizzato un messaggio specifico per richiamare l'attenzione sulla difficile realtà delle migrazioni e sul lavoro della Chiesa in questo ambito. Nel 2004, il Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti estese la giornata anche ai rifugiati. Sempre per volere di Papa Giovanni Paolo II, dal 2005, la Giornata Mondiale del migrante e del rifugiato venne celebrata dalla Chiesa Universale nella 2° domenica dopo l’Epifania.

L'annuncio di Papa Francesco 

Infine, durante la celebrazione della 104° Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato, domenica 14 gennaio 2018, Papa Francesco, al termine della Preghiera dell’Angelus in Piazza San Pietro, ha annunciato la variazione della data di celebrazione che sarà l'ultima domenica di settembre.

20 novembre 2018, 14:19