Cerca

Vatican News

Fiera del Libro di Francoforte: il Vaticano sottolinea la continuità

Il Dicastero per la Comunicazione della Santa Sede vuole supportare l’editoria cattolica internazionale e conferma due appuntamenti a Roma nel 2019 annunciati l’anno scorso. Al centro della strategia c’è la Libreria Editrice Vaticana che a Francoforte ha incassato l’interesse degli addetti ai lavori per le collane sugli interventi del Papa

Bilancio positivo nel segno della continuità per la Santa Sede alla Fiera del Libro di Francoforte che chiude i battenti domani. “L’appuntamento – ha affermato fra Giulio Cesareo, responsabile editoriale della Libreria Editrice Vaticana – ha confermato l’interesse degli editori cattolici internazionali non solo nei confronti del Magistero di Papa Francesco, ma anche per le raccolte tematiche dei suoi interventi nonché per le nuove collane della Libreria Editrice Vaticana”. Un titolo su tutti? Il nuovo testo intitolato ‘Sono io, non abbiate paura. Parole di Papa Francesco su rifugiati e migranti’.

Il nuovo logo

A proposito di novità, presso il proprio stand, per la prima volta a livello internazionale, la Libreria Editrice Vaticana ha presentato il suo nuovo logo. Frutto della riforma dei media della Santa Sede, il marchio è caratterizzato dal colore giallo e segue la stessa filosofia del logo Vatican News, Vatican Media e Radio Vaticana Italia. A portare qualche novità a Francoforte anche l’assessore del Dicastero per la Comunicazione, mons. Dario Edoardo Viganò, il quale ha annunciato due iniziative che si terranno a Roma nel 2019 e che ruotano attorno alla Libreria Editrice Vaticana.

Focus sull’editoria cattolica

“Entrambe le iniziative – ha spiegato - hanno l’obiettivo di supportare il mondo dell’editoria cattolica e di valorizzarne i punti di forza”. Tuttavia non avranno le caratteristiche tipiche della fiera. “Saranno degli incontri – ha aggiunto Viganò – e verranno strutturati in modo da favorire soprattutto il confronto e la condivisione delle differenti esperienze”. Il primo appuntamento, rivolto al comparto italiano, si svolgerà a gennaio. Il secondo, invece, di respiro internazionale, probabilmente nella seconda metà di giugno.

Cultura e mercato

“Il prefetto del Dicastero per la Comunicazione, Paolo Ruffini – ha affermato Viganò – ha confermato la scelta dei due incontri di cui si è parlato lo scorso anno proprio a Francoforte. E nel farlo ha ribadito il ruolo della Libreria Editrice Vaticana nell’affiancare le realtà editoriali d’ispirazione cattolica nell’intento di accrescerne la significatività a livello culturale e l’incisività sul piano del mercato”. L’intento è quello di sviluppare partnership e progetti di collaborazione, riflettendo su questioni relative alla produzione editoriale cattolica.

 

13 ottobre 2018, 10:15