Cerca

Vatican News

"Ascolto attivo": una categoria per rinnovare la vita di fede e la pastorale

Una Chiesa malata di autoreferenzialità e concentrata solo sull'annuncio può trovare un fecondo spunto di rinnovamento in una categoria che viene dal mondo sanitario: l'ascolto attivo. La proposta, contenuta in un saggio della teologa Assunta Steccanella, rilegge la teologia del dialogo e dell'accoglienza, al centro del magistero di Papa Francesco, come teologia dell'ascolto, mai passivo, della parola di Dio e degli altri. Un ascolto che diventa capacità di mettersi in gioco, rinunciando ai propri pregiudizi, e, dal punto di vista teologico-pastorale, condizione che rende possibile ogni discernimento evangelico.  

Con noi:

Assunta Steccanella, docente di teologia pastorale presso la Facoltà Teologica del Triveneto, autrice del libro: Ascolto attivo. Nella dinamica della fede e nel discernimento pastorale". (Edizioni Messaggero di Padova) 

Don Andrea Peruffo, Docente dell'Istituto di Scienze religiose di Vicenza. Licenziato in Psicologia alla Pontificia Università Gregoriana

Conduce:

Fabio Colagrande

06 novembre 2020