Cerca

Vatican News

Pandemia, occasione per ripensare la catechesi? - Ad Assisi in migliaia sulla tomba del "Beato dei millenial"

Questo autunno dell'anno della pandemia non potrebbe essere l'occasione giusta per rimandare la partenza della catechesi per l'iniziazione cristiana e riflettere sul suo rinnovamento? Se lo chiede don Andrea Ciucci, docente al Pontificio Istituto teologico "Giovanni Paolo II", secondo il quale l'esperienza del Covid-19 ci ha dato alcune certezze da cui ripartire: la consapevolezza della nostra fragilità, la riscoperta della famiglia e della forza della pastorale della carità e una nuova consapevolezza digitale. 

Continuano, seppur in sicurezza, ad Assisi i pellegrinaggi presso la tomba di Carlo Acutis, il giovane milanese morto il 12 ottobre del 2016 a soli 15 anni per una leucemia fulminante e beatificato lo scorso 10 ottobre. Padre Ferreira, rettore del Santuario della Spogliazione, dove riposano le spoglie mortali del Beato, racconta la capacità attrattiva di questa figura al contempo semplice e profonda, un giovane "Santo della porta accanto" di cui si parla molto anche in rete. 

Con noi:

Don Andrea Ciucci, docente di Pastorale Familiare al Pontificio Istituto teologico "Giovanna Paolo II"

Padre Carlos Acácio Gonçalves Ferreira, OFM Cap., rettore del santuario della Spogliazione ad Assisi

Conduce:

Fabio Colagrande

 

13 ottobre 2020