Cerca

Vatican News

Pandemia e resilienza trasformativa: le proposte del "Cortile dei gentili"

Le carenze del sistema sanitario, il peso delle diseguaglianze economiche e sociali in tempo di crisi, l’inquinamento e la riduzione progressiva della biodiversità: la diffusione del Covid-19 ha fatto emergere numerose questioni di carattere socio-economico che necessitano di risposte tanto lungimiranti quanto urgenti. Con questa consapevolezza, la Consulta scientifica del “Cortile dei Gentili” ha voluto partecipare e contribuire al dibattito con il documento “Pandemia e resilienza: persona, comunità e modello di sviluppo dopo il Covid-19”. Diverse le proposte elaborate dal gruppo di lavoro: affrontare la scarsità delle risorse , in primo luogo sanitarie, lavorando sulla prevenzione dei rischi secondo un principio di equità sociale; costruire una welfare society, che conti sui cittadini e le imprese responsabili non meno che sullo Stato e il tradizionale mercato; promuovere un modello di sviluppo sostenibile, ambientale e sociale, basato sull’economia circolare e investire nella ricerca scientifica. Per fare tutto questo, infine, dotare le democrazie di sistemi di governo capaci di costruire e gestire programmi lungimiranti per il futuro.

Con noi:

Giuliano Amato, giudice della Corte costituzionale italiana, presidente della Consulta scientifica del "Cortile dei gentili"

Leonardo Becchetti, ordinario di Economia Politica presso l'Università di Roma Tor Vergata 

 

Conduce:

Fabio Colagrande

13 luglio 2020