Cerca

Vatican News

Vaticano: presidio medico sanitario delle Misericordie d'Italia per la riapertura dei Musei Vaticani e delle Ville pontificie di Castel Gandolfo - 29.05.2020

A partire dal 1' giugno i Musei vaticani riaprono al pubblico, dopo circa 3 mesi di chiusura. Tutti coloro che avranno accesso ai musei, con prenotazione obbligatoria, saranno sottoposti al controllo della temperatura oltre al rispetto delle norme di igiene e distanziamento. L'ingresso sarà consentito solo se muniti di mascherina. Sarà sempre attivo un presidio di personale medico-sanitario delle Misericordie d'Italia che, assieme alla Direzione di Sanità ed Igiene dello stato della Città del Vaticano garantiranno ogni necessaria esigenza. "I volontari della Misericordia, a turno, sottolinea Alberto Corsinovi, saranno inoltre presenti con un presidio sanitario presso le Ville Pontificie di Castel Gandolfo, ai Castelli Romani". 

 Il Ministero della Salute e l'Istat, con la collaborazione della Croce Rossa Italiana, a partire da lunedì 25 maggio, ha avviato un’indagine di sieroprevalenza dell’infezione da virus SARS-CoV-2 per capire quante persone in Italia abbiano sviluppato gli anticorpi al nuovo coronavirus, anche in assenza di sintomi. Il test viene eseguito su un campione di 150mila persone residenti in 2mila Comuni, distribuite per sesso, attività e sei classi di età. Gli esiti dell’indagine, diffusi in forma anonima e aggregata, potranno essere utilizzati anche per altri studi scientifici e per l’analisi comparata con altri Paesi europei.  Al riguardo, sottolinea don Floriano Donatini, anche l'arcidiocesi di Firenze, in collaborazione con la Misericordia toscana, ha dato il via ad una serie di test sierologici su seminaristi, sacerdoti e religiosi nell'intento di tutelare il clero ma soprattutto l'attività pastorale e il contatto con i fedeli che ha visto i sacerdoti fiorentini in prima linea per aiutare le persone nel periodo più acuto della pandemia"

Con noi: 

Alberto Corsinovi, responsabile nazionale area emergenze delle Misericotdie d'Italia; 

don Floriano Donatini, parroco di San Felice a Ema, vicario foraneo di Porta Romana arcidiocesi di Firenze; 

Conduce: Luca Collodi 

29 maggio 2020