Cerca

Vatican News

Genitori ricoverati: minori soli in quarantena. A Torino la prima casa di accoglienza - 16.04.2020

Il contagio se ha portato via drammaticamente una fetta del paese con i molti anziani che non ce l'hanno fatta, sta creando anche un fenomeno collaterale forse di minori dimensioni ma cruciale: famiglie con figli dove genitori si ammalano e vengono ricoverati  entrambi, vedono bambini e adolescenti restare soli a casa in quarantena. Un fenomeno emergente di cui due regioni, Lombardia e Piemonte hanno intercettato i contorni critici cercando anche di trovare soluzioni. Come l'iniziativa messa in campo a Torino con la nascita di Casa Combo per accogliere temporaneamente questi minori. 

Una buona notizia, quella di Torino, che fa bene alla collettività e ridona speranza sulla possibilità di farcela. L'informazione positiva può combattere il senso di impotenza e ridare slancio alla progettualità per il futuro. In questo momento più che mai.  Ne sono convinti i fautori di una iniziativa partita in tempi non sospetti,  che si propone proprio di divulgare la cultura della buona notizia che fa notizia: il movimento Mezzopieno, la rete italiana della positività, che sta coinvolgendo con passi concreti  ogni ambito della società, compresi naturalmente molti giornalisti di primo piano a livello nazionale.  

Con noi: 

Daniele Caccherano, Presidente cooperativa "Liberitutti"; 

Luca Streri, Fondatore del movimento Mezzopieno 

Conduce: Paola Simonetti

16 aprile 2020