Cerca

Vatican News

Il mondo in rete, vizi e virtù della vita ‘social’ ai tempi del coronavirus - 31.03.2020

Il traffico di dati sulla rete Internet dall’inizio dell’emergenza sanitaria è aumentato a dismisura, tanto da sollevare l’interrogativo circa un possibile collasso della rete Internet. Un’ipotesi che gli esperti della rete tendono ad escludere grazie alla natura stessa della rete - una natura militare - progettata proprio per resistere a eventi catastrofici globali. Eppure, l’utilizzo intensivo che se ne fa in questi giorni di emergenza comporta qualche rischio per gli utenti. L’utilizzo disinibito dei social network, delle piattaforme per il lavoro da remoto, e dei sistemi di pagamento on-line spinge le persone a immettere enormi quantità di informazioni personali in rete. Un vero tesoro per chi governa i singoli regni del pianeta internet. I gusti, gli umori e le scelte degli utenti possono rappresentare il carburante di future manipolazioni. Eppure, mai come oggi la rete si rivela essenziale per la tenuta sociale ed economica delle comunità. Come si conciliano dunque gli aspetti virtuosi e quelli dannosi di Internet al tempo del coronavirus? Lo abbiamo chiesto ai nostri ospiti.

Con noi: 

Nicola Zamperini, scrittore ed esperto di comunicazione digitale;

Arturo di Corinto, autore di numerose pubblicazioni sul tema della sicurezza e della Internet governance; 

Conduce: Stefano Leszczynski

31 marzo 2020