Cerca

Vatican News

Un tribunale internazionale per i crimini nella Repubblica Democratica del Congo

La società civile congolese chiede a gran voce l'istituzione di un tribunale penale internazionale ad hoc per crimini di guerra. I conflitti che devastano la Repubblica Democratica del Congo vanno avanti da decenni e continuano ad essere alimentati dagli interessi che a livello internazionale incombono sulle immense risorse minerarie del paese. I traumi che la popolazione civile ha dovuto subire negli ultimi vent'anni tornano d'attualità proprio adesso che il primo rapporto dell'ONU sulle violenze nei confronti dei civili tra il 1993 e il 2003 compie dieci anni. La popolazione congolese è stanca di aspettare - ha denunciato l’attivista per la pace John Mpaliza, che ricorda nel suo intervento le atroci sofferenze patite dalla donne della Repubblica Democratica del Congo, costantemente nel mirino delle parti in conflitto.

Ospiti della trasmissione:

John Mpaliza, attivista per la pace

Brigitte Kabu, attivista per i diritti umani e la condizione femminile in RD Congo

padre Filippo Ganapini, direttore di Nigrizia

Conduce: Stefano Leszczynski

01 ottobre 2020