Cerca

Vatican News

L'inferno di Moria: donne e bambini migranti costretti in strada. E' emergenza umanitaria.

Sono migliaia e si trovano in condizioni disperate. I profughi che affollavano l'infernale campo di Moria sull'isola di Lesbo ora dormono per terra, lungo la stradae conduce al porto di Mitilene, senza riparo, senza il minimo per sopravvivere.  L'incendio divampato due giorni fa ha distrutto tutti i loro miseri averi e i pochi documenti che avevano a disposizione. Preoccupa anche la situazione sanitaria legata alla pandemia da Covid e la tensione sociale che monta pericolosamente sull'isola, alimentata da chi soffia sul fuoco della paura. Le strade d'accesso al sito dove sorgeva il campo sono state sbarrate dagli abitanti e per molti l'unica possibilità è quella di evacuare i profughi portandoli sulla terra ferma. 

Ospiti della trasmissione:

Annalisa Camilli, inviata a Lesbo per il settimanale Internazionale

Jason Hepps, vice rappresentante dell'UNHCR in Grecia

Alessandro Siclari, Communication Advisor di MSF a Bruxelles

Conduce: Stefano Leszczynski

10 settembre 2020