Cerca

Vatican News

Meeting 2020 al tempo del Covid: la Speranza non delude mai - 21.08.2020

Il titolo, “Privi di meraviglia restiamo sordi al sublime”, del Meeting 2020, Special Edition, ha aperto la riflessione sui motivi di un rinnovato impegno personale e sociale. Il messaggio del Papa al Meeting ha esortato a comprendere come sia "lo stupore che mette e rimette in moto la vita, consentendole di ripartire in qualunque circostanza» e che dà «la forza per affrontare disagi e fatiche».  Il presidente della Cei, cardinale Gualtiero Bassetti, ha ringraziato gli organizzatori per aver realizzato il Meeting in condizioni difficili per la pandemia e ha invitato i partecipanti ad essere "profeti della meraviglia e della speranza". Nel suo intervento sul titolo della manifestazione il costituzionalista Joseph Weiler ha ricordato come l’umano sia fonte strabiliante di meraviglia, anche quando è sfidato da eventi drammatici o disumani. Una parola-chiave del Meeting di fronte alla situazione drammatica che stiamo attraversando è stata la "speranza": il contributo di don Julián Carrón, presidente della Fraternità di CL, è andato al cuore di questa esperienza, indagandone origine e ragioni. L’attenzione ai giovani ha caratterizzato non solo gli incontri sulla scuola e sull’educazione, ma anche quelli sull’economia e il welfare. Dal discorso inaugurale di Mario Draghi, già presidente della Bce,  all’intervento del Nobel Muhammad Yunus, hanno sottolineato l’importanza di una responsabilità condivisa per creare un futuro diverso con un assetto politico competente e coraggioso.  Il messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha sottolineato in modo incisivo la necessità di una ricostruzione con "profonda idealità, ampia visione e grande concretezza", una necessità che si è evidenziata in discussioni di ampio respiro sul futuro della democrazia, sul senso del Parlamento, sul rapporto Stato-Regioni e sulla riforma dei sistemi sanitari e del welfare. Intellettuali, scrittori e scienziati di fama mondiale hanno documentato che lo stupore e la gratitudine per la bellezza della realtà ci permettono di cogliere i significati più profondi della nostra esistenza e di arricchire la ricerca del bene. Le regole anti-Covid hanno consentito solo a un numero limitato di persone di partecipare ad alcuni incontri, i contenuti resi accessibili sulle piattaforme digitali del Meeting,  hanno registrato oltre un milione di accessi con visualizzazioni on demand in continua crescita e sempre a disposizione di tutti. Parti del programma sono state rilanciate su 130 piazze in Italia e in altri 25 Paesi, dove gli “ambassador” del Meeting hanno organizzato serate ed eventi. La prossima edizione del Meeting 2021 si svolgerà dal 20 al 25 agosto 2021 a Rimini. Il titolo sarà "Il coraggio di dire io”.

Con noi: 

Giorgio De Rita, Segretario generale Censis; 

Emmanuele Forlani, direttore della Fondazione Meeting per l'Amicizia tra i popoli;  

Filomena Maggino, docente di Statistica Sociale Università La Sapienza di Roma, presidente della cabina di regia “Benessere Italia” presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri; 

Conduce: Luca Collodi  

 

21 agosto 2020