Cerca

Vatican News

Coronavirus e Ricovery Fund: l'Europa è più solidale o prevalgono gli interessi nazionali? - 22.07.2020

Dal 2021 al 2027 l'Italia potrebbe ottenere 750 miliardi di euro dal 'Ricovery Fund', fondo a disposizione dei singoli Paesi colpiti dal Coronavirus. Di questi, per l'Italia, 390 miliardi a fondo perduto e 360 sotto forma di prestito. Ma l'arrivo dei soldi, le prime rate sono attese per l'anno prossimo,  sarà condizionato dalle riforme che il governo italiano dovrà fare, molte di queste chieste dall'Europa. L'erogazione dei fondi sarà quindi attivita se saranno raggiunti traguardi e obiettivi. Gli Stati dell'Ue che non concordano con le riforme di un singolo Paese, potranno inoltre bloccare momentaneamente il progetto di una nazione attivando il cosiddetto 'freno a mano' per chiedere l'intervento del Consiglio europeo e della Commissione che si dovrà pronunciare a maggioranza qualificata sul tema sollevato. La riflessione di Francesco Tufarelli, esperto di questioni europee.  

"Molte aquile ho visto in volo. Vite straordinarie di piloti" (Baldini e Gastoldi). Il libro parla della storia di Alberto Nassetti, il primo pilota civile al mondo a tornare in volo dopo un intervento chirurgico al cervello, deceduto nel ’94 a Tolosa durante un volo di collaudo dove era un semplice passeggero. La narrazione, spiega il fratello di Alberto autore del libro, Filippo Nassetti, è inframezzata con quella di Pier Francesco, il figlio dell'altro pilota italiano che era a Tolosa e che non ha mai conosciuto il padre, essendo nato un mese dopo l'incidente.  Da padre gli ha fatto invece un altro pilota che la madre (hostess) ha sposato qualche anno più tardi.  Ci sono poi altre 5 storie di piloti molto significative come, Dino, pilota che nel tempo libero fa soccorso alpino calandosi dall'elicottero e che nell''Hymalaya ha salvato la vita a due alpinisti australiani. Marco, pilota con la passione dell'Africa che ha fondato una onlus per costruire pozzi d'acqua potabile nel Mali (ne ha già realizzati 30). Tullio, pilota navigatore, che ha provato il record del mondo in catamarano dal Senegal a Guadalupe, uomo di cielo e di mare. Francesco, pilota che ha subito amputazione della gamba per un incidente in moto ed è tornato a volare (primo caso di amputato in Europa). Antonino pilota ex Frecce tricolori che era a Ramstein il giorno dell'incidente.

Con noi: 

Francesco Tufarelli, presidente Centro Studi Europolitica, già capo di gabinetto del Ministro Affari Europei; 

Filippo Nassetti,  giornalista e scrittore,  membro della comunicazione Alitalia; 

Conduce: Luca Collodi 

22 luglio 2020