Cerca

Vatican News

Vaticano: al giro di boa l'asta benefica 'We run together', dove sportivi di tutto il mondo mettono all'asta i loro cimeli per aiutare gli ospedali di Bergamo e Brescia - 02.07.2020

Tutti con la stessa dignità”: le parole scelte da Papa Francesco, il 20 maggio scorso, per lanciare l'asta solidale We Run Together sono le linea-guida per testimoniare la possibilità di un nuovo modo di fare sport. “Tutti con la stessa dignità”: il campione olimpico e il ragazzino con disabilità, che fatica a uscire di casa e trova proprio nello sport e in testimoni concreti come Alex Zanardi, il “super eroe” in sedia a rotelle da imitare. Per questa ragione We Run Together non è solo una iniziativa in favore del personale degli ospedali di Bergamo e Brescia: finora, in tre settimane, sono stati raccolti oltre 60 mila euro. In realtà gli atleti e le squadre, che in numero sempre maggiore stanno rispondendo all'appello di Francesco, stanno anzitutto raccontando storie di solidarietà e di inclusione. Fino all'8 agosto saranno in palio gli oggetti e gli allenamenti comuni offerti dai campioni di qualsiasi disciplina sulla piattaforma charity stars.

Non accontentiamoci di un "mediocre pareggio", esorta Papa Francesco, nello sport ma anche nella vita. Nel libro "Poveri ma belli. Il Pescara di Galeone dalla polvere al sogno' (Ultra Sport), l'autore Lucio Biancatelli, che ripercorre le vicende della squadra biancaazzurra dalla stagione 1986-87, ricorda la filosofia del Pescara di Giovanni Galeone, allenatore esordiente in serie B che contro tutti i pronostici conquistò al primo anno la promozione in serie A: "la pura difesa significa sconfitta certa, quindi tanto vale attaccare". 

Con noi: 

Giampaolo Mattei, giornalista Osservatore Romano, vice presidente Athletica Vaticana; 

Lucio Biancatelli, giornalista specializzato su temi ambientali, ha pubblicato 4 libri su temi diversi, dalle storie di sport (calcio, tennis) alle cucine del territorio (La Maiella);  

Conduce. Luca Collodi

02 luglio 2020