Cerca

Vatican News

Il conflitto internazionale sulla Libia e la crisi umanitaria - 13.07.2020

L'intervento del segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, in cui denuncia pesanti 'ingerenze straniere' nel conflitto libico sembra lasciare poco spazio ai dubbi sulla internazionalizzazione della guerra per il controllo delle risorse energetiche del paese. Turchia, Russia, Emirati ed Egitto sono solo alcuni dei protagonisti direttamente coinvolti nelle vicende belliche che oppongono il governo di Tripoli alle truppe sotto il comando del generale Haftar. Fiumi di armi e presenza di milizie mercenarie di diversa provenienza rendono completamente illusoria qualsiasi velleità di embargo militare da parte dell'Europa. Una situazione talmente intricata e pericolosa per gli equilibri geostrategici della regione da aver risvegliato anche l'interesse statunitense. 

 

Ospiti della trasmisisone:

Federica Saini Fasanotti, analista dell'ISPI per il Medio Oriente e il Nord Africa

Federico Soda, rappresentante dell'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni - OIM a Tripoli di Libia

 

Conduce: Stefano Leszczynski

13 luglio 2020