Cerca

Vatican News

Vapore acqueo contro l'iperplasia prostatica benigna - Asportazione tumore retto, intervento straordinario al Gemelli - Malattie rare, identificati 4 nuovi geni

Il 50% degli uomini sui 60 anni e fino al 90% degli 80enni soffrono di iperplasia prostastica benigna, cioè l'ingrossamento della prostata. In diversi casi il trattamento a base di vapore acqueo è risolutivo, senza il ricorso a trattamenti chirurgici o farmacologici. Intervista al professor Pier Francesco Bassi, Direttore della Clinica Urologica della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS.

Al Gemelli è stato effettuato uno straordinario intervento per asportare un tumore di grandi dimensioni al retto di un uomo di 65 anni. E' stata utilizzata una tecnica di chirurgia endoscopica avanzata che ha evitato il tradizionale intervento demolitivo. Il commento del professor Federico Barbaro, Dirigente presso l'Unità Operativa Complessa di Endoscopia DIgestiva della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, che ha effettuato l'intervento.

Al Bambino Gesù sono stati identificati quattro nuovi geni legati a patologie che finora non avevano un nome e una diagnosi. La ricerca è stata coordinata dal professor Marco Tartaglia, Responsabile dell'Area di Ricerca Genetica e Malattie Rare dell'Ospedale della Santa Sede.

(Eliana Astorri)

04 marzo 2021