Cerca

Vatican News

Concerto festivo 30.08.2020

La Patetica, che capolavoro

La ritengo la migliore e più precisamente la più compiuta delle mie opere. L’amo, come fino ad ora non ho mai amato nessun’altra delle mie creature. Così nell’agosto del 1893 Petr Ilic Ciajkovskij scriveva al fratello Modest, sull’onda della gioia per aver portato a compimento la sua ultima Sinfonia meglio nota con il titolo di “Patetica”. Partitura grandiosa e dal contenuto pessimistico, questa sesta Sinfonia si differenzia dalle altre per il contenuto più rassegnato e malinconico oltre che per l’ inusuale sua struttura formale. Come di consueto sarà Luigi Cioffi ad introdurre l’ascolto di questo capolavoro nella preziosissima esecuzione della Leningrad Philharmonic Orchestra diretta da Evgeny Mravinsky A conclusione di trasmissione il celebre Vocalise di Sergej Rachmaninov.

30 agosto 2020