Cerca

Vatican News

Udienza del Papa al Centro Simon Wiesenthal

Benedetta Capelli - Città del Vaticano 

"L'anniversario dell'indicibile crudeltà che l'umanità scoprì settantacinque anni fa sia un richiamo a fermarci, a stare in silenzio e fare memoria. Ci serve per non diventare indifferenti". Sono le parole del Papa nell'udienza ad una delegazione del “Centro Simon Wiesenthal”, impegnato da anni a combattere ogni forza di razzismo, in riferimento alla prossima Giornata della Memoria, il 27 gennaio, giorno della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz - Birkenau. Francesco ha ribadita la sua condanna contro ogni forma di antisemitismo e dinanzi alle "barbare recrudescenze di antisemitismo".

20 gennaio 2020