Cerca

Vatican News

Libro dell’Esodo- Il grido degli Israeliti, Es 2,16-25

Libro dell'Esodo: pagine scelte

4. Il grido degli Israeliti, Es 2,16-25

Ci troviamo nel nostro quarto appuntamento sul libro dell'Esodo e affrontiamo in questo momento la seconda parte del secondo capitolo dopo aver visto l'esplosione della consapevolezza di Mosè che dopo un'infanzia roccambolesca e plurima, dotata della sua radice ebraica, cresciuto come bimbo con sua madre nel popolo dei figli di Israele e poi allevato, educato alla corte del faraone, lui fa la sua sintesi e cerca di intervenire: vede le ingiustizie a cui è sottoposto il suo popolo e parte spontaneamente e istintivamente. Si sta formando il condottiero di Israele, ma è grezza la sua attitudine: lui ha bisogno di un altro tempo, dopo aver ucciso l'egiziano e aver scoperto che la cosa è risaputa Mosè fugge lontano dal faraone...

Fonte: Radio Vaticana, La Storia preziosa, il racconto della salvezza e i suoi tesori. Catechesi di don Fabio Rosini sul libro dell'Esodo, quarta puntata: Mosè e il grido degli Israeliti

23 gennaio 2021