Cerca

Vatican News

La Nobel per la fisica Donna Strickland nuovo membro dell'Accademia delle Scienze

Il Papa nomina la scienziata canadese, 62 anni, docente di Fisica ottica presso il Department of Physics and Astronomy dell'Università di Waterloo. Nel 1985 insignita della prestigiosa onorificenza per aver inventato, con il professor Mourou, l’amplificazione a impulsi chirp per laser. È la terza donna ad aver ricevuto il riconoscimento per la Fisica

Salvatore Cernuzio - Città del Vaticano

La fisica canadese Donna Theo Strickland, Nobel per la Fisica nel 2018, è stata nominata oggi dal Papa membro ordinario della Pontificia Accademia delle Scienze. La nomina è stata resa nota questa mattina con un bollettino della Sala Stampa vaticana.

Una lunga carriera accademica

Docente di Fisica ottica presso il Department of Physics and Astronomy dell'Università di Waterloo, in Canada, la professoressa Strickland, 62 anni, nata il 27 maggio 1959 a Guelph, si è laureata in Ingegneria alla McMaster University a Hamilton (Canada), e ha conseguito il Dottorato in Fisica, con specializzazione in Ottica, presso la Rochester University, negli Stati Uniti.

Terza donna premiata con il Nobel in Fisica

Nell’ottobre 2018, con il professor Gérard Mourou è stata insignita del Premio Nobel per la Fisica per aver inventato, nel 1985, l’amplificazione a impulsi chirp per laser, impulsi ottici ultracorti e ad alta intensità con i laser che vengono utilizzati in milioni di interventi di chirurgia oculistica correttiva eseguiti ogni anno in tutto il mondo, in particolarequelli della miopia. A lei e Mourou è stata riconosciuta la scoperta del metodo "per generare gli impulsi laser più brevi e intensi creati dall'umanità”, come recitava la motivazione del Nobel. Esso ha consentito la progettazione di "strumenti di precisione avanzati che aprono la porta a nuove aree di ricerca e a una moltitudine di applicazioni mediche e industriali". 

Strickland è la terza donna in tutta la storia dei Nobel ad aver ricevuto la prestigiosa onorificenza dell’Accademia di Svezia in Fisica dopo Marie Curie (1903) per le ricerche sulla radioattività e dopo la scienziata americana di origine tedesca Maria Goeppert Mayer (1963), insignita per le sue scoperte sul nucleo degli atomi.

Il lavoro in Canada e negli Usa

Attualmente Donna Theo Strickland è professoressa di Fisica Ottica presso il Department of Physics and Astronomy dell’University of Waterloo (Canada), dove prosegue le ricerche sulle tecniche laser ultraveloci, corte e ad alta intensità. È anche membro del The Optical Society, dove ha ricoperto la carica di vice presidente dal 2011 al 2013 e poi presidente dal 2013. È membro pure della National Academy of Sciences degli Stati Uniti d’America. Strickland ha sempre saputo di essere "molto brava in matematica e fisica" e che le piaceva giocare con i laser, quindi ha continuato e "non ha ascoltato nient'altro". Descritta come una donna positiva e piena di energia, ha dichiarato in passato di essere stata in dubbio da giovane se dedicarsi all'ingegneria o alla fisica, ambito forse "più divertente". Un master in laser ed elettro-ottica l'ha convinta ad intraprendere la strada della fisica nel 1976: "È così bello, questo è quello che voglio studiare", si disse. Meno di dieci anni dopo, le sue invenzioni rivoluzionarie.

02 agosto 2021, 12:05