Cerca

Vatican News

L'appello del Papa per Gerusalemme e il pensiero alla Colombia

Papa Francesco ha espresso parole di particolare preoccupazione per l'escalation di tensione nella Città Santa, della quale ha ricordato l'identità multireligiosa e multiculturale. Lo ha fatto, assicurando la sua preghiera affinché Gerusalemme sia "luogo di incontro e non di scontro" e chiedendo "soluzioni condivise". Poi il pensiero alla Colombia dove si registrano violenze

Fausta Speranza - Città del Vaticano

"Seguo con particolare preoccupazione gli eventi che stanno accadendo a Gerusalemme": con queste parole, dopo la recita del Regina Caeli Papa Francesco ha richiamato l'attenzione sulla Città Santa pregando "affinché essa sia luogo di incontro e non di scontri violenti; luogo di preghiera e di pace". 

Ascolta il servizio con le parole del Papa

Il richiamo a soluzione condivise per la Città Santa

"Invito tutti a cercare soluzioni condivise, affinché l’identità multi religiosa e multiculturale della Città Santa sia rispettata e possa prevalere la fratellanza", ha detto Francesco, ribadendo che "la violenza genera solo violenza" e affermando: "Basta con gli scontri".

Nella cronaca da Gerusalemme

Nella notte sono avvenuti disordini e scontri tra palestinesi e polizia israeliana all'ingresso della Città Vecchia di Gerusalemme, con almeno 100 persone che sono rimaste ferite e 14 sono state portate in ospedale. La polizia israeliana ha riferito che ci sono stati una ventina di soldati e almeno un agente feriti. Le autorità islamiche stimano che ci fossero 90.000 persone radunate per le preghiere notturne nella moschea di al-Aqsa, il terzo luogo più sacro dell'Islam, per festeggiare Laylat al-Qadr, che commemora la notte in cui il Corano fu rivelato per la prima volta al profeta Maometto. Un razzo è stato lanciato da Gaza nel sud di Israele. Non si hanno notizie di danni o vittime. In risposta l'aviazione ha colpito una postazione militare di Hamas nella Striscia.

Preoccupazione di Francesco per la Colombia

Il pensiero del Papa alla Colombia

Papa Francesco ha aggiunto il pensiero alla Colombia: "Anche, voglio esprimere la mia preoccupazione per le tensioni e gli scontri violenti in Colombia che hanno provocato morti e feriti. Sono tanti i colombiani qui, preghiamo per la vostra patria."

Dopo altri riferimenti all'attualità nel momento dopo la recita del Regina Caeli, l'augurio a tutti di una buona domenica, con il consueto invito a pregare per il Papa. 

09 maggio 2021, 12:13