Cerca

Vatican News

Il Papa prega per le vittime delle inondazioni in Indonesia e a Timor Est

Al termine della catechesi all’udienza generale Francesco ricorda quanti hanno perso la vita nel Sudest asiatico per le forti alluvioni che da sabato hanno colpito l'area

Debora Donnini – Città del Vaticano

Sono oltre cento i morti, ma il bilancio è in continuo aggiornamento, a causa del ciclone Seroja che si è abbattuto sull’ Indonesia orientale e Timor Est con piogge torrenziali, che hanno provocato lo straripamento dei fiumi, smottamenti e inondazioni. Tante le strade bloccate e villaggi interi sono sommersi dal fango. Si stimano in centinaia, forse migliaia, gli sfollati. Una situazione drammatica di cui ha parlato il Papa al termine dell’udienza generale:

Desidero assicurare il mio ricordo nella preghiera per le vittime delle inondazioni che nei giorni scorsi hanno colpito l'Indonesia e Timor Est. Il Signore accolga i defunti, conforti i familiari e sostenga quanti hanno perso la loro abitazione.

 

Il maltempo rallenta, intanto, i soccorsi in una zona del mondo dove eventi atmosferici di questa portata non sono nuovi: le piogge stagionali provocano spesso inondazioni e frane, colpendo milioni di persone. 

 

07 aprile 2021, 10:30